rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Affissioni di “Roberti sindaco” e domani incontro pubblico

Nuova linfa per la campagna elettorale di Pierpaolo Roberti: ieri infatti, Trieste è stata tappezzata con 200 manifesti 100x70 con l'immagine del candidato nonché segretario della Lega Nord Trieste

Al via le affissioni di “Roberti sindaco” e domani alle 18.30 incontro pubblico al Bira Bora, «Una decisione –spiega lo stesso Roberti- presa per lanciare un messaggio forte ai cittadini e alle altre forze politiche che riconoscono il fallimento dell’amministrazione comunale uscente.»

Non a caso, il messaggio sui poster recita “Cambiare si può – uniti contro la sinistra per riprenderci Trieste”. «La privatizzazione dei servizi essenziali con Hera, i 70 milioni regalati ad Arvedi, il lavoro che manca, le imprese che chiudono, le oltre 1000 domande di aiuto da parte di triestini in difficoltà rigettate: questi –insiste il candidato- sono solo parte dei danni causati dal sindaco uscente e dalla sua maggioranza in appena quattro anni.»

«Opporsi alla rielezione degli stessi rappresentanti delle forze politiche che hanno messo in ginocchio la città non è dunque un atto ideologico ma un gesto d’amore nei confronti di Trieste. Ed è proprio per liberarci da questa iattura e per poter finalmente lavorare al rilancio economico e sociale che chiamo a raccolta la gente comune e le altre forze politiche.»

Il lavoro non si ferma tuttavia alle affissioni, ma prosegue con gli incontri nei locali: domani è il turno infatti del Bira Bora, in Rotonda del Boschetto, dove, alle 18.30, si parlerà dei problemi del rione di San Giovanni assieme ai consiglieri circoscrizionali Diego Spazzali e Mauro Tittonel.

«Un’ulteriore conferma –conclude Roberti- di come la campagna elettorale non si basi solo su slogan ma anche su solidi contenuti.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affissioni di “Roberti sindaco” e domani incontro pubblico

TriestePrima è in caricamento