Politica

Elezioni 2018 Fvg, Scoccimarro (FdI): «"La Fucina" ha sempre forgiato candidati vincenti: è un peccato "non aver contagiato" tutto il territorio"»

Le parole del coordinatore di Fratelli d'Italia in regione, Fabio Scoccimarro, interpellato in merito all'alleanza del centrodestra in FVG

Interpellato in merito all'alleanza del centrodestra in FVG, il coordinatore di Fratelli d'Italia in regione Fabio Scoccimarro ha dichiarato: «Al momento il tavolo del centrodestra regionale denominato la "Fucina", la quale ha forgiato solo candidati vincenti ovunque in Regione ( da Pordenone a Trieste fino a Monfalcone), sembrerebbe ancora chiusa, e non per volontà di Fratelli d'Italia, ma per particolarismi locali di qualche alleato. È un peccato che gli ottimi rapporti di collaborazione che intercorrono fra me, ed i miei referenti regionali, Sandra Savino e Massimiliano Fedriga, non abbiano ancora "contagiato" tutto il territorio».

«Noi non vogliamo imporre dall'alto alcunchè ma, se il tavolo regionale poggia sulle tre gambe dei partiti nazionali (FI FdI LN) la pari dignità dev'essere rispettata ovunque poichè senza l'appoggio di una delle tre gambe nessun tavolo sta in piedi. Ipotesi quest'ultima da evitare, specie in prospettiva dell'imminente appuntamento per il rinnovo del Consiglio e del Presidente della Regione FVG»

In merito al candidato presidente del centrodestra, Scoccimarro ha precisato che «al momento nessun accordo è stato nemmeno abbozzato, per cui il movimento Fratelli d'Italia potrebbe esprimere anch'esso un autorevole candidato e non è escluso che lo faccia, ad esempio nell'imminente Assemblea Regionale»

Alla domanda se potrebbero esserci delle possibili "alleanze" con il "Movimento Nazionale " di Alemanno e Storace, ha risposto «Mi dispiace per Gianni e Francesco ( oltre che per Roberto Menia cui sono legato da personale amicizia), ma entrambi hanno avuto l'occasione di salire sul nostro treno. Alemanno lo ha fatto ed è sceso, Storace dopo un primo appoggio alle elezioni europee si è schierato a Roma con Forza Italia contro la nostra leader Giorgia Meloni, contribuendo a non farle raggiungere il ballottaggio per le elezioni a Sindaco della capitale, per cui il nostro esecutivo nazionale considera il capitolo chiuso, semmai sarà un problema di Sivio Berlusconi che ha tenuto a battesimo la neo formazione politica»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018 Fvg, Scoccimarro (FdI): «"La Fucina" ha sempre forgiato candidati vincenti: è un peccato "non aver contagiato" tutto il territorio"»

TriestePrima è in caricamento