menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amministrative 2016, comunisti: «Al via cantiere della sinistra, coalizione col PD impossibile»

Conferenza stampa in mattinata convocata dalla Federazione della Sinistra. Peter Behrens, segretario cittadino di Rifondazione Comunista e Bruna Zorzini, segretaria cittadina del Partito Comunista d’Italia hanno lanciato il nuovo cantiere della sinistra, che si presenterà alla prossime amministrative in alternativa alla coalizione di Roberto Cosolini

Conferenza stampa in mattinata convocata dalla Federazione della Sinistra. Peter Behrens, segretario cittadino di Rifondazione Comunista e Bruna Zorzini, segretaria cittadina del Partito Comunista d’Italia hanno lanciato il nuovo cantiere della sinistra, che si presenterà alla prossime amministrative in alternativa alla coalizione che sosterrà la conferma di Roberto Cosolini.

«Il nostro non è un addio - spiega Bruna Zorzini – ma è stato lo stesso Cosolini che col tempo ha abbandonato l’idea di sinistra e centro-sinistra coeso, in un contesto dove si dovrebbe dare pari dignità a tutte le forze che lo hanno sostenuto in campagna elettorale, e che alla prova dei fatti non si è mai verificato. Noi non abbiamo abbandonato le nostre idee; abbiamo fattivamente contribuito al programma elettorale che ha sostenuto Cosolini nelle comunali del 2011, ma però non possiamo accettare scelte come le privatizzazioni o altre decisioni, votate a braccetto con la destra, che è stata spesso stampella della giunta Cosolini e che gli ha consentito di governare in città per tutto il mandato. Considerato tutto ciò, ci sembrava doveroso a sei mesi dalle elezioni rivolgerci a tutte le forze di sinistra della nostra città. Dico e sottolineo sinistra, perché non considero più così il PD dopo il famigerato “Patto del Nazareno” e gli ammiccamenti che Verdini ha fatto in questi giorni a Renzi stesso. Credo sia importante trovare un filo conduttore all’interno di tutti i soggetti che ritengono ancora importante tutelare i lavoratori, il loro benessere nella città e pensare allo sviluppo di Trieste in modo eco-compatibile. La nostra idea, quindi, è quella di fare un programma per punti di massimo 4-5 pagine con proposte concrete e realizzabili».

Il primo appuntamento del cantiere della sinistra è previsto per giovedì 29 ottobre alle 18.30 nella sede della Federazione di Sinistra in via Tarabocchia 3 (primo piano).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    Friuli Venezia Giulia in zona arancione da lunedì

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento