Politica

Aperture supermercati a Ferragosto, Orel (Psi Trieste): «Nessun rispetto per i lavoratori»

Lo dichiara Gianfranco Orel, segretario cittadino del Partito Socialista Italiano

«Anche questo Ferragosto, siamo solidali con quei lavoratori del commercio e gli addetti di tutte le attività svolte all’interno dei centri commerciali che a fronte del ricatto sociale di un lavoro che manca sempre più, dovranno ‘volontariamente’ rinunciare alla festività».

Lo dichiara in una nota Gianfranco Orel, segretario cittadino del Partito Socialista Italiano

«Come – sottolinea Orel -  dovrebbe essere noto a tutti, la totale liberalizzazione degli orari introdotta nel decreto “Salva Italia”  ha eliminato ogni vincolo e regola in materia di orari commerciali, nel totale disinteresse degli effetti negativi prodotti su milioni di persone, in prevalenza donne, e sulle loro famiglie. Vale la pena ricordare: senza portare alcun beneficio all’occupazione o nel volume dei consumi».

«Da socialisti – conclude - , e in linea con tutte le organizzazioni sindacali degli impiegati nel commercio, manteniamo la ferma convinzione che per i lavoratori del commercio è possibile liberamente rifiutare di effettuare prestazioni lavorative in tutte le festività, senza incorrere in nessuna sanzione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperture supermercati a Ferragosto, Orel (Psi Trieste): «Nessun rispetto per i lavoratori»

TriestePrima è in caricamento