Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Apprendisti Ciceroni in Fvg, Fi: «Valorizzare progetto del Fai, finanziamenti alle scuole»

È quanto chiedono i consiglieri regionali di Forza Italia Rodolfo Ziberna (primo firmatario), Riccardo Riccardi e Roberto Novelli in una mozione presentata alla giunta regionale

«Destinare adeguate risorse alle scuole che promuovono iniziative come Apprendisti Ciceroni® La scuola adotta un monumento® che hanno il pregio, oltre che di avvicinare alla conoscenza del nostro patrimonio artistico centinaia di studenti ogni anno, unitamente ai loro amici e genitori, anche di far conoscere le bellezze artistiche a tutta la popolazione del FVG». 

È quanto chiedono i consiglieri regionali di Forza Italia Rodolfo Ziberna (primo firmatario)Riccardo Riccardi e Roberto Novelli in una mozione presentata alla giunta regionale.

«Nel 1996 – rileva Ziberna – in Italia è nato in seno al FAI Apprendisti Ciceroni®, progetto di formazione cresciuto negli anni, fino ad arrivare a coinvolgere oltre 35.000 studenti delle scuole di ogni ordine e grado con il quale i ragazzi regalano, di fatto, il proprio tempo libero in un’esperienza di cittadinanza attiva: un’occasione di apprendimento che si sviluppa in classe e sul territorio, con momenti di ricerca e di esplorazione dentro e fuori la scuola. Le finalità del progetto sono, infatti, quelle di sensibilizzare i giovani alla presa in carico del patrimonio culturale, storico e artistico, ampliare la consapevolezza intorno alle tematiche legate alla gestione di un Bene d’Arte e integrare conoscenze teoriche con un’esperienza pratica altamente formativa. Grazie alla collaborazione delle Delegazioni FAI (gruppi di volontari attivi sul territorio) gli studenti hanno l’occasione di studiare un bene d’arte o natura del loro territorio e di fare da Ciceroni illustrandolo a un pubblico di adulti o di coetanei».

«Un progetto che ha avuto particolare successo nella nostra regione, dove, in proporzione l’impegno profuso è stato maggiore, tanto che è stato preso come modello da imitare. Solo nel 2015 in FVG sono state coinvolte le città di: Cividale (UD) promuovendone dal 16 al 20 novembre scorsi il perimetro esterno delle mura medievali; Gorizia con la promozione della mostra Soldati. Quando la storia si racconta con le caserme - Mostra storico-fotografica presso l'ottocentesco Palazzo della Torre, dal 16 al 18 novembre 2015; Pordenone con la promozione e visita di Palazzo Ricchieri dal 18 al 20 novembre; Trieste con la promozione e visita di Porto Vecchio dal 18 al 20 novembre».

«Un altro progetto degno di nota – prosegue l’esponente di Forza Italia – è La scuola adotta un monumento® che punta letteralmente ad adottare un monumento: «non solo conoscerlo ma anche prenderlo sotto tutela spirituale e dunque sottrarlo all'oblio e al degrado, averne cura, tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza, promuoverne la valorizzazione». Per quanto riguarda il FVG il monumento adottato a Trieste è stato il Teatro Romano, grazie alla fattiva collaborazione di ben 425 studenti e 36 docenti».

«Vista l’importanza che rivestono questi progetti sia per l’istruzione degli studenti che della conservazione e conoscenza del nostro patrimonio artistico – conclude Ziberna – ritengo sia necessario che la Regione si attivi a valorizzarli e sostenerli con adeguate risorse economiche».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apprendisti Ciceroni in Fvg, Fi: «Valorizzare progetto del Fai, finanziamenti alle scuole»

TriestePrima è in caricamento