Politica

Assunzione esterna «poco trasparente» nello staff della Serracchiani: FI e M5S attaccano la Presidente

17.24 - Il pomo della discordia sta in Davide Bonetto con contratto interinale a tempo determinato da 36 ore

Questa volta la destra e il centro, Forza Italia e Movimento 5 Stelle, sono in piena sintonia: il motivo va ricercato nel loro attuale "nemico" comune, la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani. La governatrice è rea, secondo i rappresentanti dei partiti, di aver favorito l'assunzione di un amico, Davide Bonetto (in foto), all'interno del suo staff. 

Dopo una prima interrogazione di Bonetto, vicesindaco di San Giorgio di Nogaro, nello staff della presidente Serracchiani, il vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Rodolfo Ziberna ha presentato una richiesta di accesso a tutti gli atti che riguardano l'assunzione (corrispondenze, mail, e tutto ciò da cui si possa comprendere le dinamiche di questa operazione) e ha anche presentato un'ulteriore interrogazione alla Giunta con ulteriori richieste.

Ziberna cita le nette prese di posizione negative dei rappresentanti regionali di CISL e CGIL, ma anche quella contraria espressa dall'ex capogruppo Pd in Consiglio regionale Gianfranco Moretton, ed esprime la sua preoccupazione per un curriculum che sembrerebbe piuttosto scarno e senza esperienze ricollegabili a un Ufficio di Gabinetto. 

«È una vergogna che, in barba al congelamento delle assunzioni a tempo determinato e in attesa della ricognizione in atto per verificare la corrispondenza del numero di assunti ai dettami della legge nazionale, la presidente Serracchiani abbia aggirato il problema scegliendo e sistemando una persona con un contratto interinale a 36 ore». È il duro commento della consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle Elena Bianchi sull'ultima assunzione voluta dalla Giunta regionale.

«Una decisione che finisce per sottrarre spazi così faticosamente preservati ai numerosi interinali che da anni prestano il loro servizio, in modo precario, all'Amministrazione regionale - attacca Bianchi. Gli stessi interinali rassicurati solo pochi giorni fa dall'assessore alla Funzione pubblica Paolo Panontin, ma che in realtà ancora oggi non hanno certezze circa il loro posto di lavoro». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assunzione esterna «poco trasparente» nello staff della Serracchiani: FI e M5S attaccano la Presidente

TriestePrima è in caricamento