Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Attentato di Berlino, Roberti: «Ho chiesto per la terza volta a prefetto e ministro l'aumento dei militari»

Il vicesindaco nel commentare l'attentato ha ribadito le richieste fatte al prefetto Porzio: «Mi auguro che anche i fatti di Berlino convincano il Governo a svegliarsi dal torpore nel quale sembra vivere»

«L'attentatore di Berlino, arrestato dalla polizia tedesca, sarebbe un richiedente asilo pakistano. Questa notte le forze speciali hanno fatto irruzione nel vicino campo profughi. Voglio l'esercito a presidio dei confini e nei luoghi sensibili, voglio che il prefetto si attivi immediatamente per rispettare le promesse fatte e diminuire drasticamente il numero di richiedenti asilo presenti in città».

Questo lo sfogo questa mattina del vicesindaco Pierpaolo Roberti in seguito alle notizie che si sono susseguite in seguito al grave attentato di Berlino. «Alcuni giorni fa ho scritto per la terza volta al prefetto e al ministro dell'Interno, approfittando del cambio al Viminale, per richiedere l'incremento dei militari a presidio dei confini e dei luoghi sensibili in città - ha poi aggiunto in un secondo post Facebook Roberti -. Ho allegato alla lettera alcuni ritagli di quotidiani cartacei e online riferiti all'ultimo periodo. Mi auguro che anche i fatti di Berlino - ha ribadito il vicesindaco - convincano il Governo a svegliarsi dal torpore nel quale sembra vivere».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato di Berlino, Roberti: «Ho chiesto per la terza volta a prefetto e ministro l'aumento dei militari»

TriestePrima è in caricamento