Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Attentato Francia, Savino (Fi): «Sgozzare prete indifeso è un atto aberrante, sono sconvolta»

L'onorevole Sandra Savino di Forza Italia interviene dopo i tragici fatti che hanno interessato la Francia con la morte di un ecclesiastico sgozzato da due uomini a Saint-Etienne-du-Rouvray

«Sgozzare un prete la cui unica difesa sono i valori della Chiesa Cattolica è un gesto aberrante». Sandra Savino, parlamentare di Forza Italia, interviene dopo l’ennesimo attentato terroristico in Francia, questa volta a Saint-Etienne-du-Rouvray, e dopo i gravi fatti avvenuti in Germania. «Sono sconvolta, Daesh questa volta ha attaccato un luogo di culto uccidendo un prete armato delle sua fede che, a differenza della loro, si basa sulla misericordia, sull’inclusione e sull’amore. L’Europa, ma tutti i paesi civili, devono avere la forza di sconfiggere questo cancro che ci sta togliendo il bene più prezioso: la libertà».

«Va fatta - prosegue Savino - anche una riflessione più ampia sulla volontà politica di eliminare i simboli religiosi da scuole ed istituzioni. Lo Stato deve mantenere la sua laicità, ma lo deve fare attraverso le leggi e non togliendo simboli che sono sempre esistiti e che sono alla base di insegnamenti importanti e indiscutibili come i 10 comandamenti. Molte generazioni si sono formate avendo in classe un crocefisso che deve essere il simbolo dei valori alla base della nostra civiltà. Con più determinazione - conclude la parlamentare azzurra - dobbiamo avere la forza di difendere questi simboli senza cedere ai ricatti di chi vuole imporre, da ospite, la sua di cultura».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Francia, Savino (Fi): «Sgozzare prete indifeso è un atto aberrante, sono sconvolta»

TriestePrima è in caricamento