Politica

Sicurezza, Forza Italia: «Il Ministero dell’Interno ha deciso di sospendere l'utilizzo dei militari lungo la fascia confinaria»

Dopo l'incontro con la commissario di Governo: «Abbiamo comunque confermato la richiesta di maggiore vigilanza soprattutto nell’area di piazza Libertà e zone limitrofe»

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro tra i capigruppo del Consiglio Comunale e la prefetto di Trieste per fare il punto sulla situazione dell’ordine pubblico a Trieste anche alla luce di recenti fatti di cronaca accaduti in centro città.

In parricolare Forza Italia ha ricordato che «il Consiglio Comunale ha votato due distinte mozioni a firma dei consiglieri Piero Camber, Alberto Polacco e Michele Babuder che, tra le altre cose, chiedevano anche l’estensione dell’operazione “strade sicure” nel centro cittadino». In buona sintesi si chiedeva che venissero impiegati, a supporto delle forze dell'ordine e della polizia locale, i militari del Reggimento Piemonte Cavalleria di stanza ad Opicina, nelle zone più sensibili della città ed in particolar modo piazza Libertà e parti del Borgo Teresiano.

«Purtroppo il Ministero dell’Interno ha deciso, invece, di sospendere il già scarso utilizzo dei militari che avveniva lungo la fascia confinaria - spiegano i consiglieri forzisti -; per questa ragione abbiamo ricevuto rassicurazioni sul fatto che la Prefetto di Trieste continuerà a sollecitare al Viminale l’applicazione dell’operazione “Strade Sicure” nel territorio di Trieste. Forza Italia ha comunque confermato la richiesta di maggiore vigilanza soprattutto nell’area di piazza Libertà e zone limitrofe, attraverso presidi costanti delle forze dell'ordine soprattutto nella fascia serale e notturna, nonché una maggiore attenzione sulla prevenzione di fenomeni di occupazione abusiva di edifici e loro pertinenze, quali il Silos e via Sant'Anastasio - ex Poste. Infatti continuano a registrarsi presenze nelle aree interdette, anche di persone dedite allo spaccio ed alla prostituzione».

«Continueremo a tenere alta l’attenzione in un’ottica di collaborazione delle istituzioni pronti ad ogni iniziativa finalizzata a garantire a Trieste la sicurezza che le spetta», concludono i consiglieri di Forza Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Forza Italia: «Il Ministero dell’Interno ha deciso di sospendere l'utilizzo dei militari lungo la fascia confinaria»

TriestePrima è in caricamento