Politica

Ferriera, Serracchiani: «Lavoro, ambiente e salute possono convivere: andava fatto il tentativo e lo rifarei ancora»

Sul piano di zonizzazione acustica: «La Regione, secondo legge, dovrebbe commissariare il Comune»

«Lavoro, ambiente e salute, questi gli interventi sviluppati con un imprenditore (Arvedi, ndr) che per la prima volta ha applicato il 252/bis e che ha scelto di investire». Lo ha detto Debora Serracchiani nel corso del lancio della sua candidatura alla Camera a Trieste, parlando dello stabilimento siderurgico della Ferriera di Servola: «Abbiamo ottenuto l'area di crisi complessa - ha spiegato - proseguendo un percorso avviato anche dal Centrodestra. Sono stati realizzati degli interventi importanti, ma stiamo ancora aspettando dal Comune il piano del rumore, e in mancanza dovremmo far partire un commissaramento. Ma confido non sarà necessario».

«Nel 2013 i lavoratori della Ferriera - ha aggiunto Serrracchiani - erano meno di 400 e in cassa integrazione, oggi sono oltre 570 e quando l'azienda cerca personale arrivano 2000 curriculum e nei prossimi anni potrebbero diventare 700: Trieste può rinunciare a 570 posti di lavoro e mandare per strada queste famiglie? Se un giorno dopo tutti questi interventi inquinerà ancora, ci vorrà molto, ma molto tempo per ricollocare questi lavoratori. Insistiamo per far convivere ambiente, salute e lavoro».

«Se non avessimo riaperto lo stabilimento non è che non avrebbe inquinato: per esempio ci siamo resi conto che nel 1920 avevano tombato un serbatoio di benzolo che inquinava e continua a inquinare ancora. Sono convinta che il tentativo andare fatto allora e vada fatto ancora - ha ribadito la presidente -. Sono stati fatti una serie di interventi e per fortuna abbiamo un'Aia aperta che ci permette di intervenire ogni qualvolta si presentano delle problematiche (come per esempio il rumore dovuto al nuovo aspiratore). Se continuerà a inquinare è lo stesso Arvedi che dice di essere disposto a chiudere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Serracchiani: «Lavoro, ambiente e salute possono convivere: andava fatto il tentativo e lo rifarei ancora»

TriestePrima è in caricamento