Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Autovie, al via gli Sconti per i Pendolari

La riduzione partirà dal 21° transito e potrà raggiungere il 20% di sconto Approvata oggi, nella seduta del Consiglio di Amministrazione di Autovie Venete riunito a Trieste, la bozza di convenzione tra Aiscat (la società che riunisce le...

La riduzione partirà dal 21° transito e potrà raggiungere il 20% di sconto

Approvata oggi, nella seduta del Consiglio di Amministrazione di Autovie Venete riunito a Trieste, la bozza di convenzione tra Aiscat (la società che riunisce le concessionarie) e Ministero delle Infrastrutture che regolamenterà le agevolazioni previste per i pendolari che utilizzano l'autostrada.

«Abbiamo adottato i criteri individuati dal Ministero e concordati con Aiscat - ha spiegato il presidente Emilio Terpin - per essere così pronti ad attivare le misure non appena la convenzione sarà sottoscritta». Buona parte delle questioni tecniche sono state definite qualche giorno fa a Roma durante un summit tecnico e nell'occasione è stata anche fissata anche la data per una giornata di formazione riservata ai dipendenti delle Concessionarie autostradali che lavorano nei Punti Blu o nei Centri Assistenza Clienti.

Confermate tutte le caratteristiche necessarie per ottenere gli sconti che saranno operativi dal 1° febbraio 2014 e dureranno fino al 31 dicembre 2015: il mezzo dovrà appartenere alla classe A (autovetture) e dovrà essere dotata di Telepass (con contratti family, business e ricaricabili, abbinati a persone fisiche).

Gli utenti interessati potranno registrarsi in due modi: sul sito www.telepass.it che avrà uno spazio dedicato allo sconto pendolari, oppure recandosi nei Punti Blu e Centri Assistenza Clienti delle Concessionarie.

Confermata la lunghezza massima della tratta, 50 chilometri compresi fra due stazioni predefinite, e la percentuale di sconto, che sarà proporzionale al numero dei viaggi e non alla loro lunghezza (è cioè identica per chi fa pochi chilometri e per chi ne percorre molti. Gli sconti, come più volte ribadito si applicheranno a partire dal 21° transito (1% del pedaggio complessivo che crescerà a 2% per 22 transiti effettuati, 3% per 23 transiti e così via) fino al 20% del pedaggio complessivo dopo il 40° transito.

Essendo i giorni lavorativi in un mese al massimo 23, lo sconto varrà fino a 46 transiti, mentre per quelli successivi si pagherà la tariffa intera.

Lo sconto, che sarà applicato per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, non è però cumulabile con altre agevolazioni. Per agevolare al massimo gli utenti, sul sito di Telepass saranno pubblicate le tratte "fruibili", ovvero quelle che non superano i 50 chilometri.

La società Telepass che stipulerà i contratti con il singolo utente, gestirà anche la parte amministrativa, mentre Aiscat, nei prossimi giorni, predisporrà una sorta di vademecum che le Concessionarie pubblicheranno sui loro siti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovie, al via gli Sconti per i Pendolari

TriestePrima è in caricamento