Politica

Bandiera jugoslava issata in piazza Unità, Bertoli: «Basta violentare la nostra Trieste!»

Lo riferisce il consigliere comunale di Pdl/Forza Italia Everest Bertoli in un post pubblicato sul suo profilo facebook come commento alla foto che ritrae la bandiera jugoslava issata in piazza Unità.

«1 Maggio 1945, le truppe comuniste jugoslave del maresciallo Tito, non sono portatori di pace, sono oppressori quanto e più delle truppe naziste che se ne sono appena andate e che per due lunghissimi anni avevano governato la città». Lo riferisce il consigliere comunale di Pdl/Forza Italia Everest Bertoli in un post pubblicato sul suo profilo facebook come commento alla foto che ritrae la bandiera jugoslava issata in piazza Unità.

«Oggi 1 Maggio 2015 - continua Bertoli - , anniversario dell'occupazione titina di Trieste. Le autorità che hanno permesso questo scempio in città si sono assunte una responsabilità pazzesca».

«Perchè oggi - conclude il post -nessuno può dire di non aver visto. Vergognaaaaaa. Ora basta violentare la nostra Trieste con la complicità di certa politica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera jugoslava issata in piazza Unità, Bertoli: «Basta violentare la nostra Trieste!»
TriestePrima è in caricamento