Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Bandiera jugoslava in piazza Unità, Dubs e Polacco: «Possibile esposto all'Autorità Giudiziaria»

Lo affermano in una nota Alberto Polacco e Roberto DUBS consiglieri rispettivamente della IV e V circoscrizione del comune di Trieste

«Stiamo valutando l'ipotesi di presentare nei prossimi giorni un esposto all'Autorità Giudiziaria circa i fatti avvenuti in Piazza Unità il 1 maggio. Infatti inneggiare ad un regime che ha portato al dramma delle foibe secondo noi può integrare il reato di istigazione all'odio razziale». Lo affermano in una nota Alberto Polacco e Roberto DUBS consiglieri rispettivamente della IV e V circoscrizione del comune di Trieste

«È inaccettabile - continua la nota -  che si faccia l'apologia degli infoibatori; questo rituale vigliacco che si ripete impunito ogni 1 maggio diventa ogni anno sempre più intollerabile e non ha nulla a che fare con la festa dei lavoratori».

«Sanno di ipocrisia - concludono i due consiglieri - le parole di chi si dissocia a posteriori ma era ben consapevole che tra i partecipanti al corteo, come ogni anno, ci sarebbero stati questi nostalgici di un regime che si è macchiato di crimini gravissimi ( foibe, pulizia etnica, persecuzioni politiche, campi di tortura ). È ora che la magistratura metta fine a questa barbarie dal momento che una certa politica non lo fa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera jugoslava in piazza Unità, Dubs e Polacco: «Possibile esposto all'Autorità Giudiziaria»
TriestePrima è in caricamento