menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baraccopoli al Silos, Roberti (Lega): «Amministrazione Cosolini peggior amministrazione di sempre»

Nuovo affondo del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti in tema di immigrazione: «Altro che centro congressi, il Silos è una polveriera in pieno centro: il sindaco uscente la smetta di raccontare fandonie e prenda atto della dura realtà»

«Altro che centro congressi, il Silos è una polveriera in pieno centro: il sindaco uscente la smetta di raccontare fandonie e prenda atto della dura realtà».

Nuovo affondo del candidato sindaco e segretario della Lega Nord Trieste Pierpaolo Roberti in tema di immigrazione.

«Non più tardi di qualche giorno fa, abbiamo tutti letto con grande interesse e non poca sorpresa le dichiarazioni del sindaco uscente su quanto sarebbe stato realizzato durante il suo mandato e sui lavori
asseritamente in cantiere: un libro dei sogni - attacca l'esponente del Carroccio - che nulla ha a che vedere con la triste realtà con cui si scontrano quotidianamente i triestini».

«E tra i tanti punti ritenuti qualificanti da un'amministrazione a dir poco visionaria ci sarebbe il Silos. Quel Silos che sappiamo da tempo essere diventato una baraccopoli per clandestini a due passi da piazza Unità e balzato oggi agli onori delle cronache per aver superato ogni limite di accettabilità». roberti felpa elezioni 2016-2

«Mi chiedo - insiste Roberti -, specie alla luce della volontà manifestata a più riprese dalla sinistra di non voler assolutamente porre freno all'ondata migratoria in atto, come pensano di poter liberare l'area per destinarla a un intervento di riqualificazione».

«La verità è che la priorità del sindaco uscente, al di là delle sparate pre-elettorali da puro libro dei sogni, risulta essere, alla prova dei fatti, quella di regalare milioni di euro a Ics e non di contribuire invece a risolvere una delle peggiori crisi che Trieste si sia mai trovata a dover affrontare nella sua storia».

«I cittadini non hanno più nemmeno da prenderne atto, poiché già lo sanno: la peggior amministrazione di sempre - conclude Roberti - ha fallito su tutto il fronte e per fortuna a primavera lascerà spazio a persone non solo più competenti ma soprattutto più innamorate della città di quanto lo siano mai stati il sindaco uscente e i suoi scudieri».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: calano isolamenti e ricoveri, a Trieste 167 contagi

  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    La Croazia riapre ai turisti: ecco le regole

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento