menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bertoli (Pdl-Consiglio Comunale): "non c'e' Limite all'Indecenza del Sindaco e della sua Giunta..."

Riceviamo da Everest Bertoli, Capogruppo PdL in consiglio comunale e pubblichiamo: Comune: un consulente per il web; ma l’incarico sparisce in poche ore.Non c'è limite all'indecenza di un Sindaco e della sua Giunta che in poco più di tre mesi...

Riceviamo da Everest Bertoli, Capogruppo PdL in consiglio comunale e pubblichiamo:

Comune: un consulente per il web; ma l'incarico sparisce in poche ore.

Non c'è limite all'indecenza di un Sindaco e della sua Giunta che in poco più di tre mesi, invece di occuparsi dei problemi urgenti della Città, hanno posto al primo posto della loro agenda politica il saccheggio del bilancio comunale (nonostante il momento drammatico che attraversa il nostro Paese). E cosi dopo l'assunzione senza concorso del capo Gabinetto del Sindaco (120.000 euro) e dopo l'assunzione senza concorso di un istruttore amministrativo per il Gabinetto del Sindaco, nonostante le oltre 800 persone tra i dipendenti comunali con tale profilo (altre 30.000 euro) oggi, con la variazione del Bilancio, questo Sindaco e questa maggioranza superano se stesse. Scopriamo cosi che il nostro Sindaco ha bisogno di un "Laureato in Lettere e Filosofia esperto nell'ambito dei social network"(facebook????) per la "progettazione e l'amministrazione della comunità virtuale del Comune di Trieste" (pagato con soldi reali, 24.000 euro, di tutta la comunità). Oppure la richiesta dell'Arch. Cassin (la stessa persona scelta da Cosolini per preparare le direttive del nuovo Piano Regolatore che dovevano essere pronte il 22 di agosto come promesso dal Sindaco al momento del ritiro della 118 e che ad oggi non hanno ancora vista la luce forse a causa anche delle tre settimane di ferie del dirigente che portano il Sindaco ad addurre improbabili giustificazioni per mascherare la Sua incapacità di portare a termine il lavoro nei tempi da Lui stesso stabiliti) di avvalersi di una consulenza giuridico amministrativa esterna perchè tale professionalità non si trova all'interno della "macchina comunale". Sorge spontanea la domanda: "e l'avvocatura comunale cosa ci sta a fare se poi dobbiamo ricorrere ai consulenti esterni?"

Caro Sindaco lasci perdere facebook e la comunità virtuale e si dedichi alla soluzione dei problemi reali dei triestini senza appesantire ulteriormente il bilancio comunale di consulenze inutili e improbabili che rappresentano i veri costi della politica.

Everest Bertoli

Capogruppo PdL

Oggi stesso ho presentato il primo emendamento alla delibera in questione che chiede di trasformare le 24.000 euro per la consulenza "facebook" in borse lavoro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento