Nuovo Piano Regolatore: il Burlo si trasformerà in un complesso residenziale

Paolo Rovis svela su Facebook il progetto del Comune di far diventare l'ospedale infantile una serie di appartamenti a uso abitativo. Una volta trasferitosi a Cattinara l'inizio dei lavori. Salvaguardato il parcheggio che sarà pubblico

Come si apprende dalla pagina Facebook del consigliere Paolo Rovis, gli ultimi aggiornamenti sul nuovo Piano Regolatore vedranno l'ospedali infantile Burlo Garofolo trasformarsi in appartamenti a uso residenziale. 
«Lo chiede l'Azienda Sanitaria, la Giunta accoglie» spiega Rovis. «Nell'esame del nuovo PRGC, salta fuori una richiesta che non ti aspetti: quella di costruire anche abitazioni al posto del Burlo, una volta trasferito l'ospedale infantile a Cattinara. Un insediamento di circa 300 abitanti, portato avanti dalla Giunta comunale all'insaputa della Circoscrizione e dei residenti della zona. Si salverà il parco, ci sarà un parcheggio pubblico. Ma anche probabili palazzine residenziali. La destinazione d'uso richiesta dalla ASL è infatti amplissima e consentirebbe di costruire qualsiasi cosa».

«Il Comune avrebbe potuto almeno imporre una zona servizi, dove far aprire, magari, un nuovo asilo, una scuola o altro di interesse pubblico. Invece no. È stato detto oggi dall'assessore che: «Anche questo si potrà fare, volendo. Ma quale costruttore farebbe un asilo anziché remunerativi interventi di residenza abitativa?»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Terrò d'occhio il tema, ovviamente. Ma il metodo di calare una scelta così invasiva dall'alto, senza alcuna condivisione o participazione popolare, è pessimo» conclude Rovis.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento