Dipiazza da Forza Nuova, Buttò (Liberi e Uguali): «Destra "istituzionale" triestina corteggia il voto dell'estrema destra»

«Ricordiamo al Sindaco che fascismo non è un’idea, il fascismo non può e non deve avere agibilità politica»

«Il Sindaco Roberto Dipiazza si è recato questa mattina al comizio di Forza Nuova prendendo la parola con un intervento di saluto. Continuiamo a vedere pezzi della destra "istituzionale" triestina corteggiare il voto dell'estrema destra. Non per nulla un consigliere comunale "sovranista", candidato ed eletto tra le fila della Lega e trasmigrato proprio nel movimento neofascista Forza Nuova, è ancora di fatto parte integrante della maggioranza che sostiene questa Giunta». Così afferma Federico Buttò (Liberi e Uguali).

«Ricordiamo al Sindaco che fascismo non è un’idea, il fascismo non può e non deve avere agibilità politica: ai fascisti abbiamo già concesso troppo, legittimando azioni e politiche che violano i più fondamentali diritti umani».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

  • Coronavirus: rallentano i contagi in FVG, oggi 44 in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento