Comunali, Carini risponde a Furlanic: «Siete voi ad utilizzare benefici della carica pubblica»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Sorpreso dalle dichiarazioni dell’attuale presidente del consiglio comunale di Trieste, in merito a quella che è un’ inesistente accusa di utilizzare fondi pubblici per la campagna elettorale attraverso l’organizzazione della Bavisela, il candidato sindaco della lista civica apartitica Startup Trieste, Fabio Carini, si chiede se questo signore volesse forse riferirsi all’operato, al ruolo e alla figura del proprio sindaco e di se stesso in vista della tornata elettorale 2016. Non sono loro ad utilizzare mezzi e benefici della loro carica pubblica in vista delle prossime elezioni?

Quanto a me- afferma Carini -  se solo questo signore si fosse ben informato sulla mia persona prima di avventurarsi in commenti inopportuni, avrebbe compreso che lo spirito di servizio che contraddistingue la mia candidatura a sindaco di Trieste è lo stesso che mi ha portato ad impegnarmi nella difficile impresa di salvare una Bavisela abbandonata da tutti e sull’ orlo del fallimento cinque anni fa.

Ciò significa che, come ogni anno, la visibilità nell’ambito della kermesse sarà a totale disposizione delle istituzioni e degli sponsor che supportano Bavisela.

Torna su
TriestePrima è in caricamento