Martedì, 23 Luglio 2024
Politica

CasaPound: «Estranei ad atti di vandalismo ai danni di un negozio di kebab»

Lo afferma in una nota CasaPound italia Friuli Venezia Giulia: «Anche a Trieste non ha bisogno di calunniare altri movimenti o danneggiare vetrine per avere visibilità, cosa in cui al contrario certa sinistra falsa e ipocrita sembra maestra»

«CasaPound italia Friuli Venezia Giulia si dichiara "completamente estranea ai fatti citati da "Trieste antifascista e antirazzista" che accusa il nostro movimento di atti di vandalismo ai danni di un negozio di kebab». Lo afferma in una nota CasaPound italia Friuli Venezia Giulia.

«In particolare - spiega Nicola Di Bortolo nella nota, responsabile regionale di Cpi - apprendiamo dalle pagine del giornale online TriestePrima che gli antifascisti triestini ci accusano di aver danneggiato le vetrate del locale, ovviamente senza indicare alcun elemento di fatto che supporti le loro calunnie. Si tratta di una pratica assolutamente estranea al nostro modo di agire - sottolinea Di Bortolo».

«Pertanto - conclude la nota -  diffidiamo chiunque dal nominare senza un briciolo di prova il nostro movimento, salvo non voglia essere poi chiamato a risponderne in sede giudiziaria. CasaPound Italia - conclude Di Bortolo - anche a Trieste non ha bisogno di calunniare altri movimenti o danneggiare vetrine per avere visibilità, cosa in cui al contrario certa sinistra falsa e ipocrita sembra maestra».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound: «Estranei ad atti di vandalismo ai danni di un negozio di kebab»
TriestePrima è in caricamento