rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Caso Coop, tavolo di controllo guidato dal Sindaco

Richiesto in una mozione presentata dal consigliere comunale di Forza Italia/PdL Lorenzo Giorgi: ««Una tragedia di proporzioni enormi: diciasettemila risparmiatori, settecento posti di lavoro ed un patrimonio della città ad un passo dal baratro»

«Quest'oggi, assieme al capogruppo di Forza Italia Bertoli, ho firmato e depositato una mozione urgente sul tema delle Cooperative Operaie di Trieste; più specificatamente sull'emergenza legata ai soldi dei risparmiatori triestini che sono "sequestrati" a tempo indeterminato». È quanto affermato in una nota dl consigliere comunale di Forza Italia/PdL Lorenzo Giorgi.

«Una tragedia - continua la nota - quella delle Coop di proporzioni enormi, ma che "pare" messa in un angolo e "volutamente" dimenticata. Diciasettemila risparmiatori, Settecento posti di lavoro ed un patrimonio della città ad un passo dal baratro (peraltro già in "svendita" con tutti i suoi immobili per cercare di salvare la barca che affonda...). Credo che questa sia, ad oggi, la vera emergenza di cui la politica deve occuparsi a Trieste».

«Migliaia di concittadini - spiega Giorgi - si vedono privati della possibilità di utilizzare il proprio denaro, frutto di sacrifici sudore e lavoro; in taluni casi i risparmi di una vita... Ancora oggi sento i brividi ripensando ad una telefonata di una anziana e gentile signora che, con la voce rotta dall'emozione, mi ha raccontato di non poter nemmeno disporre dei soldi per una visita medica specialistica, in quanto bloccati "in quela maledeta Coop". Ed allora, francamente, Porto Vecchio e migranti per me passano in secondo pianoOggi si DEVE dare risposta al grido di disperazione di tanti risparmiatori che sono lasciati abbandonati a se stessi senza avere notizie ed aggiornamenti sulla questione».

«Proprio per questo - sottolinea il vonsigliere - abbiamo presentato questa proposta, impegnando il Sindaco (che non ha parte nella vicenda ma è sempre il primo rappresentante di tutti i triestini) a formare e presiedere un tavolo permanente a cui siedano il curatore fallimentare nominato dal tribunale (avv. Consoli) ed una rappresentanza dei soci risparmiatori. Un Tavolo che si riunisca mensilmente e che possa monitorare con attenzione la situazione ed i suoi sviluppi, aggiornando e portando a conoscenza di tutti in merito alla triste vicenda, permettendo alle migliaia di persone coinvolte, loro malgardo, di essere rappresentate e sopratutto di essere informate!. Ecco il documento presentato. Ed il mio appello va ai capigruppo di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale, affinché lo sottoscrivano e lo approvino all'unanimità nella prossima seduta».


MOZIONE URGENTE


IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che negli ultimi mesi il sistema delle cooperative della nostra città è stato duramente colpito dalle gravi situazioni di crisi che hanno riguardato tra le altre le "Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli";

Tenuto conto che detta situazione di crisi ha comportato gravi danni al patrimonio sociale di tale realtà tanto da costringere la magistratura ad intervenire con l’immediata adozione di provvedimenti atti a tutelare il patrimonio, garantire quel che rimaneva del capitale sociale e salvaguardare i livelli occupazionali;

Appurato il grave stato di insolvenza che ha comportato il reale rischio di compromettere la capacità di rimborsare il prestito sociale, ai soci prestatori, che attualmente è sospeso a tempo indeterminato;

Constatata la necessità di mettere in campo iniziative, anche a livello Comunale, che tutelino e che affianchino i soci prestatori nella difesa dei loro legittimi interessi;

Tutto ciò premesso

IMPEGNA IL SINDACO

a costituire un tavolo permanente coordinato dal Sindaco (garante dei cittadini/risparmiatori), il curatore nominato dal Tribunale e una rappresentanza dei soci risparmiatori delle Cooperative Operaie, che si riunisca mensilmente per un costante monitoraggio della situazione, al fine di verificare con attenzione lo sviluppo della questione aggiornando i soci sulla stessa

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Coop, tavolo di controllo guidato dal Sindaco

TriestePrima è in caricamento