rotate-mobile
Politica

Caso CoopCa, Bolzonello: «Pronti ad intervenire con tutti gli istituti a disposizione»

Lo ha affermato il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello: «Prendiamo atto della sentenza che ci dice come la strada percorsa sin qui sia corretta e vada perseguita»

«Prendiamo atto della sentenza che ci dice come la strada percorsa sin qui sia corretta e vada perseguita».

Lo ha affermato oggi a Trieste il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello, commentando la sentenza del Tribunale di Udine che ha rigettato l'istanza di nomina di un commissario giudiziale nell'ambito della procedura di concordato preventivo in bianco della Cooperative Carniche.

«Teniamo alta l'attenzione - ha continuato - e siamo pronti ad intervenire con tutti gli istituti a disposizione della RegioneNell'ambito delle azioni di vigilanza che ci compete, intendiamo promuovere un'ulteriore revisione straordinaria, non indirizzata al pregresso ma intesa a monitorare l'attività del consiglio di amministrazione».

Con decreto del 29 gennaio scorso il Tribunale di Udine ha rigettato la richiesta presentata alla Procura della Repubblica di Udine di nomina del commissario giudiziale nell'ambito della procedura di concordato preventivo in bianco della CoopCa.

Il Tribunale ha valutato di non accogliere l'istanza presentata dal Pm, ritenendo la nomina di un commissario giudiziale superflua in questa fase in cui il consiglio di amministrazione risulta composto in maniera diversa rispetto al passato, i rapporti tra organi sociali sono tornati alla normalità, le relazioni periodiche sull'andamento della gestione sociale sono puntualmente depositate con dovizia di informazioni, come pure
l'aggiornamento sulle attività poste in essere ai fini concordatari che appaiono concrete ed orientate all'obiettivo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso CoopCa, Bolzonello: «Pronti ad intervenire con tutti gli istituti a disposizione»

TriestePrima è in caricamento