Politica

Cernigoi (UGL FVG): «In corteo le bandiere di Occupazione Jugoslava, CGIL si dissoci»

Primo Maggio, Cernigoi (UGL): «Manifestazione sia dei lavoratori, non delle frange estremiste con bandiere titine»

Con riferimento al corteo del Primo Maggio svoltosi a Trieste ove sono apparse, accanto a quelle dei sindacati, bandiere con la stella rossa e della oramai dissolta Jugoslavia.

«Trovo profondamente oltraggioso usare in una manifestazione come quella per la festa del Lavoro, di tutti i Lavoratori, bandiere inneggianti a Tito ed alla dissolta Jugoslavia con la stella rossa, che evocano oggi - a Trieste - a 70 anni da quei fatti tragici, solamente l'idea di morte e sofferenza».
Lo dichiara in una nota il Segretario Generale Ugl Fvg, Matteo Cernigoi.

«In momenti come questi vanno evitati ed isolati movimenti estremisti nonchè tutte le frange violente che, vista la tensione sociale provocata dalle scellerate scelte del Governo nazionale e regionale, potrebbero accendere gli animi e sfociare in tensioni inopportune.  La Cgil si dissoci pubblicamente da questi gruppi inneggianti a Tito»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cernigoi (UGL FVG): «In corteo le bandiere di Occupazione Jugoslava, CGIL si dissoci»

TriestePrima è in caricamento