menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervesi (un'Altra Trieste): Provincia un Bilancio Discutibile

Pubblichiamo una nota stampa di Francesco Cervesi, consigliere provinciale di "Un'Altra Trieste" Il Bilancio di previsione 2012 un voto contrario spiegato in estrema sintesi seppure molto altro sarebbe da approfondire. Scuole. I numeri parlano...

Pubblichiamo una nota stampa di Francesco Cervesi, consigliere provinciale di "Un'Altra Trieste"

Il Bilancio di previsione 2012 un voto contrario spiegato in estrema sintesi seppure molto altro sarebbe da approfondire.

Scuole. I numeri parlano più delle parole. Spendiamo più su lavori per "altri" edifici (sede e vari per 3,5 milioni + casa del Cinema 4 milioni) che non sugli edifici scolastici (complessivi 6,6 milioni).

Strade. Spendiamo di più per i tabelloni turistici multimediali e per la pista ciclabile (rispettivamente 835 mila + 2,9 milioni) che per le strade (complessivi 3,4 milioni).

Progetti Strategici.

Distretto Culturale. Fallito al pari della domanda di fondi Europei fatta dalla Provincia che non è stata nemmeno valutata per carenza di documentazione.

Polo Scolastico di Valmaura. Abbandonato perché l'Università non ha liberato gli spazi. la Provincia ora sposta i fondi su un edificio all'interno del Parco di San Giovanni. Per intanto 3,6 milioni di euro per la messa in sicurezza strutturale ma non è dato sapere né si prevede nel bilancio triennale quanto servirà complessivamente per ultimare il lavoro tra opere edili ed impianti (né i costi né i tempi).

Sprechi. Lavori alla sala del Consiglio. Non serviranno 500 mila euro per mettere a norma disabili un wc. Nemmeno è così necessario realizzare una cabina di traduzione simultanea. Non è questo il modo per tutelare la minoranza.

Non serve l'affitto di oltre 100 mila euro che la Provincia pagherà all'Autorità Portuale per l'edificio di Corso Cavour (dietro al Miela). Siamo pieni di immobili e spazi di proprietà inutilizzati.

E ancora non servono 425 mila euro in azioni di Autovie se non danno e non daranno (almeno per i prossimi 15 anni) dividendi e che rappresentano uno 0,2% delle azioni.

Questo bilancio, non certo la manovra Monti decreta la fine della Provincia di Trieste, Ente incapace di utilizzare tempo e risorse pubbliche in maniera efficiente. E non è un problema di personale (ne di persone), è un problema di organizzazione del sistema, di deleghe e di competenze. Serve una riforma immediata, cosa che la specialità della nostra Regione permette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento