Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Circhi a Muggia, Romano (M5S): «La maggioranza predilige gli interessi economici»

«Bocciata la nostra modifica al regolamento per la tutela e il benessere degli animali»

«Nonostante l’ampia disponibilità a modificare il testo, la maggioranza ha voluto bocciare la modifica al regolamento comunale per la tutela e il benessere degli animali in tema di circhi: evidentemente si guarda alla bandiera, non al contenuto» sintetizza il consigliere del MoVimento 5 stelle di Muggia Emanuele Romano.

«Secondo l’Eurispes gli italiani che vorrebbe abolire l’utilizzo di animali nei circhi sono il 71,4%, e in Parlamento si discute già una proposta in tal senso. Pertanto - spiega Romano -, raccogliendo le istanze di varie associazioni locali, abbiamo proposto una modifica al regolamento in tema di circhi. Recependo la legge regionale, si prevedeva l’introduzione di norme che impedissero l’uso di specie in via di estinzione o il cui modello gestionale non è compatibile con la detenzione».

«Si voleva inoltre introdurre alcune regole quali il limite di un circo con animali all’anno, il limite temporale di attendamento per tre mesi all’anno e la precedenza di attendamento ai circhi senza animali in caso di richieste concorrenti, prendendo ispirazione dal regolamento vigente nel Comune di Alessandria. In aula abbiamo contestato il parere negativo fornito dagli uffici comunali, che hanno messo in dubbio la legittimità di queste regole. Le sentenze del Tar citate - sottolinea Romano - riguardano infatti fattispecie diverse dalla nostra, che garantisce il diritto dei circensi di utilizzare gli animali come previsto per legge».

«In Consiglio comunale abbiamo ribadito che stavamo votando un regolamento, non un appoggio pro o contro gli animali, e pertanto emendamenti dei colleghi o proposte degli uffici erano benvenute. La nostra proposta però è stata bocciata dal Consiglio comunale. Purtroppo nessuno ha voluto superare il parere tecnico degli uffici comunali - a nostro avviso eccessivamente prudente - e mettere il valore del rispetto per gli animali davanti a quello degli interessi economici. Nel corso del dibattito - conclude Romano - è emerso che una modifica al regolamento da parte della giunta tornerà presto in aula. Noi saremo sicuramente disponibili a collaborare e fare tutto il possibile per migliorare i diritti per gli animali, senza voler mettere bandierine ideologiche alle proposte».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circhi a Muggia, Romano (M5S): «La maggioranza predilige gli interessi economici»

TriestePrima è in caricamento