menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Cisint su Serracchiani e Bolzonello: «Arroganti al limite dell'aggressione verbale, Monfalcone si aspetta scuse»

«Avete preso una sonora sberla in viso dopo aver distrutto la sanità, umiliato i comuni con le assurde Uti, tenuto ai margini Monfalcone sulla portualità e prodotto danni incalcolabili su molto altro»

«Monfalcone ha rialzato la testa e non porge l’altra guancia. Mai». Così si esprime il sindaco di Monfalcone Anna Cisint in seguito a un incontro con la presidente della regione Debora Serracchiani e il vicesindaco Sergio Bolzonello. Un incontro per nulla proficuo secondo Cisint: «Lo racconterò anche a voce in una prossima assemblea pubblica con quali toni il sindaco di Monfalcone è stato accolto da Serracchiani e Bolzonello negli incontri per affrontare temi quali la sanità, il termalismo e lo sviluppo economico della nostra Città e dell’isontino».

«Arroganza al limite dell’aggressione verbale - attacca il sindaco in un post su Facebook - e totale disinteresse reale. Così ha ricattato la presidente: "Sai, potevi rimanere nelle Uti - il ricatto della Presidente - forse qualcosa si poteva fare allora...." e ancora: "Devi imparare a relazionarti con noi evitando di fare blitz o altro in ospedale eccetera" e Bolzonello ad annuire lì vicino».

«Beh, carissima quasi non più presidente - ironizza Cisint -, noi le nostre Terme siamo riusciti a salvarle egualmente, da soli, in ospedale vado a fare i controlli sempre, ritengo che su Fincantieri e indotto si debba prender in mano seriamente il caso Monfalcone, e quando ascolto i vostri mea culpa alla tv e alla radio ora che avete preso una sonora sberla in viso dopo aver distrutto anche la sanità, umiliato i comuni con le assurde Uti, tenuto ai margini Monfalcone sulla portualità e prodotto danni incalcolabili su molto altro, ma non vi hanno insegnato che un bel tacer....soltanto le scuse aspetta la nostra comunità. Non altro».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento