menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città metropolitana, Russo (Pd): «Approvato lo statuto del Fvg, primi ad abolire Province»

Oggi, al Senato, abbiamo approvato in via definitiva lo statuto del Friuli-Venezia Giulia, di cui sono relatore. E’ un grande traguardo che pone la nostra Regione all’avanguardia nel panorama nazionale: siamo, infatti, i primi, in tutta Italia, ad abolire definitivamente le province - Così il Senatore PD Francesco Russo dopo il voto a Palazzo Madama che con 167 favorevoli ha approvato le modifiche allo statuto del Friuli-Venezia Giulia.

Il 6 maggio a Udine il presidente Mattarella celebrando il 40mo anniversario del terribile terremoto che sconvolse il Friuli, ha avuto modo di citare non solo la laboriosità delle genti friulane ma anche la straordinaria esperienza amministrativa che grazie all'impegno di amministratori lungimiranti permise allora una ricostruzione ancora oggi additata a modello.

Oggi come allora si dimostra e si conferma che la specialità - se ben interpretata - permette di innovare e di favorire modelli istituzionali più moderni a servizio dei cittadini.

Allo stesso tempo, sono molto orgoglioso che il nuovo statuto abbia recepito il mio emendamento sulla possibilità di istituire in FVG una o più  città metropolitane:  credo siano lo strumento principe per consentire a cittadini e imprese di sfruttare al meglio le chance di futuro che questo territorio ha.

Per Trieste è certamente un’opportunità da cogliere:  le economie di scala in ambito portuale con Monfalcone e Capodistria  significano più investimenti , accedere ai fondi europei  significa avere maggiori risorse per rifare strade, finanziare le imprese, abbassare le tasse, promuovere l'occupazione.

Adesso la palla passa ai nuovi consiglieri che, a Trieste,  si insedieranno tra poco più di un mese: spero abbiano il coraggio di portare, senza indugio, all’attenzione del Consiglio Comunale, l’istituzione dell’area metropolitana giuliana.

Se ne è parlato molto nell’anno passato, si è analizzata la questione anche con l’ausilio di esperti. Adesso credo sia il momento di passare all’azione. Ma non perché lo chiede il Senatore Russo: perché lo vuole la maggioranza dei cittadini triestini.

E perché il futuro della nostra città dipenderà molto dalla determinazione che la classe politica locale metterà in questo progetto che per alcuni risulta ancora divisivo ma che davvero  rappresenta una straordinaria occasione di sviluppo per tutto il Friuli-Venezia Giulia.

Francesco Russo

Senatore Pd

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento