rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Clara Comelli (Certi Diritti) contro Futuro Trieste: «Rubato post senza citare la fonte»

Post infuocato da parte della militante radicale Clara Comelli dell'associazione Certi Diritti: «Alla manifestazione di ieri (Giornata Mondiale contro l'omofobia ndr.) una rappresentante di Futuro Trieste ha citato paro paro un mio post per altro senza citare la fonte»

«Alla manifestazione di ieri una rappresentante di Futuro Trieste ( o come si chiama, non l'ho mai sentito prima...) nel suo intervento ha citato paro paro un pezzo di un mio post che avevo scritto in risposta ad un suo intervento per altro senza citare la fonte. Per completezza di pensiero quindi ho completato il ragionamento a favore degli astanti. #ghostwriterinvolontaria». Lo riferisce in una nota la militante radicale Clara Comelli di Certi Diritti. In un altro post, poi spiega l'antefatto:

«AVETE VOGLIA E TEMPO DI LEGGERE QUESTO SIMPATICO ANEDDOTO DI IERI?? Volete un esempio spicciolo di come , per fortuna , alcune persone CAMBIANO IDEA se solo riesci a fornire loro argomentazioni valide e documentate????
Post di Aris Prodani del 12 maggio . Lui scrive, riguardo la trascrizione di due matrimoni tra persone dello stesso sesso da parte del sindaco di Trieste, le seguenti parole : ..."Un'uscita inopportuna (riferita al prefetto ndr) su un'iniziativa simbolica, invece alquanto lodevole." Io scrivo - continua -  : "Simbolica per modo di dire."clara comelli-2
Barbara Belluzzo mi risponde: "Clara, pur restando valide e condivisibili le conclusioni da te postate, finché non ci sarà una legge nazionale a riguardo l'atto del Sindaco resta un atto simbolico. Si deciderà mai il Parlamento?".
A quel punto rispondo a Barbara con un un lungo ed articolato post dove le spiego perchè ritengo che il gesto non sia appunto SOLTANTO SIMBOLICO.

Ieri 17 maggio Barbara fa il suo intevento e , con piacevole sorpresa, sento che riporta molte delle parole che io le ho scritto . Oggi poi dal sito Trieste Prima trovo la dichiarazione di B arbara Belluzzo delle Sentinelle Sedute che ci fa sapere che " Siamo molto soddisfatti del recente riconoscimento da parte del sindaco Cosolini di due matrimoni gay celebrati all’estero e riteniamo che ciò non sia solamente un atto simbolico ma una spinto necessari che il Parlamento possa legiferare in modo chiaro su tale tematiche». Bene , concludo dicendo che : non so se Barbara Belluzzo intende in futuro candidarsi a qualcosa ma mi rendo disponibile fin da ora a farle da ghost writer e mi complimento con lei per la sua meravigliosa capacità di saper cambiare idea dopo una così rapida riflessione».

01-3-11

02-603-7

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clara Comelli (Certi Diritti) contro Futuro Trieste: «Rubato post senza citare la fonte»

TriestePrima è in caricamento