menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clun (un'Altra ts - 5 Circoscrizione): "le Giustificazioni Acegas Convincono poco"

Riceviamo da Francesco Clun capogruppo di Un'altra Trieste all'interno della 5 circoscrizione (Barriera Vecchia - San. Giacomo) e pubblichiamo: Le giustificazioni di Acegas-APS convincono poco.Lunedì sera (martedì 5 settembre) durante la seduta...

Riceviamo da Francesco Clun capogruppo di Un'altra Trieste all'interno della 5 circoscrizione (Barriera Vecchia - San. Giacomo) e pubblichiamo:

Le giustificazioni di Acegas-APS convincono poco.
Lunedì sera (martedì 5 settembre) durante la seduta del consiglio di Circoscrizione, si è tenuto un importante incontro con l'Assessore Pellaschiar della Giunta Cosolini, l'ing. Altran di Acegas-APS, ed i Geom. Crevatin e Geroni del Comune di Trieste.
Oggetto della riunione: i lavori di sostituzione delle tubature del gas che stanno interessando la nostra circoscrizione con innumerevoli disagi a commercianti e residenti. Lavori peraltro sui quali il nostro gruppo consiliare aveva riportato criticità e problematiche proprio nelle primissime settimane di consiliatura.
Tra tutti i dati riportati proprio dall'ing. Altran quello che colpisce di più riguarda lo stato di avanzamento dei lavori di sostituzione.
Il contratto è stato firmato nel 2004 con scadenza dei lavori nel 2014 e prevede la sostituzione da parte di Acegas-APS di 107 chilometri di tubature.

Ad oggi però, dopo 7 anni, solo 30 km dei 107 totali sono stati sostituiti.
A giustificazione di questo evidente ritardo sono stati portati i lavori di realizzazione della grande viabilità che, a detta dello stesso rappresentante di Acegas-APS, non essendo ultimati, hanno limitato gli accessi alla città.
Ma quali danni alla viabilità avrebbero portato in questi 7 anni dei lavori realizzati in vie "secondarie"? Non si poteva intanto iniziare da quelle per lavorare sulle le direttrici più importanti in un secondo momento? Una riflessione ulteriore poi sorge spontanea: tanti dei lavori previsti coinvolgeranno proprio la V Circoscrizione.
Va detto che circa la metà di questi saranno realizzati con il "relining" delle tubature, limitando quindi gli scavi; in ogni caso, però, ci chiediamo come si pensa di poter realizzare in 3 anni più di 70 km di lavori.
Oltre al danno poi, anche la beffa: se i lavori non venissero ultimati l'Acegas-APS verrebbe sanzionata dall'Autorità Garante che, avendo già inflitto una multa di 167.000 ? proprio alla stessa Acegas, comminerebbe una sanzione raddoppiata rispetto alla precedente, dovendo tenere conto della recidiva.

Il quadro che emerge quindi da quest'incontro è tutt'altro che confortante.
È evidente che oggi più che mai urge la necessità che Comune (Consiglio e Sindaco) riprenda in mano la questione relativa alla gestione di Acegas-APS; in questo lanciamo un invito a tutti gli attori interessati a farsi avanti affinché da subito si ricominci con un significativo cambio di rotta col passato.

Trieste, 6 settembre 2011
Francesco Clun
Paolo Silvari

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento