menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Codega (Cons.Reg. Pd) su Scuole Triestine : " Trieste al 74° Posto insieme a Palermo sul Degrado degli Edifici Scolastici"

Riceviamo da Franco Codega consigliere regionale Pd e pubblichiamo:Hanno ragione gli studenti a protestare. La caduta di calcinacci dalla facciata dell’Istituto Nautico avvenuta ieri è l’ennesimo episodio che testimonia lo stato deteriore che...

Riceviamo da Franco Codega consigliere regionale Pd e pubblichiamo:
Hanno ragione gli studenti a protestare.
La caduta di calcinacci dalla facciata dell'Istituto Nautico avvenuta ieri è l'ennesimo episodio che testimonia lo stato deteriore che caratterizza lo stato delle scuole a Trieste.
Qualche anno fa il Carducci, due anni fa l'Oberdan, ora il Nautico, qualche settimana fa il tetto della scuola di Cordenons.
Per fortuna pochi o nulli sono stati i danni per le persone. Il problema, a monte, però è sempre lo stesso: la sottovalutazione del problema da parte delle Istituzioni pubbliche della nostra regione.

E l'accusa non è al Comune o alla Provincia, che in base ai mezzi a loro disposizione fanno quello che possono, ma principalmente alla Regione che da troppi anni lesina i finanziamenti necessari agli Enti Locali per far fronte adeguatamente alla precarietà degli edifici dove giornalmente sostano decine di migliaia dei nostri giovani.

Servono almeno 100 milioni per gli interventi urgenti di sistemazione delle scuole nella nostra regione e almeno 200 per la messa a norma.

Su 950 edifici, 305 sono a rischio, il 32%.

Secondo la ricerca di Legambiente, Ecosistema scuola 2012, siamo quint'ultimi tra le regioni in Italia nella brutta classifica della precarietà delle scuole.

E in questa speciale classifica Trieste è al 74° posto, in compagnia di città come Palermo.

Eppure la Regione fa finta di niente. A fronte di tutto questo nella finanziaria di quest'anno sono stati messi a disposizione solo 12 milioni. I criteri di suddivisione poi sono assolutamente sballati e così come sono continuano a penalizzare Trieste. Dove c'è più bisogno di interventi arrivano meno fondi. Tutto questo non è più tollerabile !


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento