menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La maggioranza trova l'accordo sul presidente del Consiglio comunale

Dopo il vertice di maggioranza convocato dal sindaco Roberto Dipiazza, il centrodestra si mette d'accordo sul prossimo presidente del Consiglio. Lunedì durante i lavori verrà votato il fedelissimo del primo cittadino, Francesco Panteca

L'ipotetico rimpasto di Giunta di cui tanto si era parlato nelle ultime settimane alla fine non c'è stato. Il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, come preannuunciato nei giorni scorsi, ha convocato oggi 31 maggio la riunione di maggioranza per fare il punto sulla situazione politica all'interno del suo schieramento, in virtù del risultato elettorale delle elezioni europee che ha portato in dote, tra le altre, il trionfo della Lega. 

L'incontro di maggioranza serviva anche per trovare la quadra sul nuovo presidente del Consiglio comunale, dopo le inaspettate dimissioni di Marco Gabrielli e alcune frizioni interne proprio al centrodestra che, evidentemente, hanno prodotto un dibattito tra i diversi partiti rappresentati in Giunta. Alla riunione sono intervenuti Pierpaolo Roberti in virtù di segretario provinciale della Lega, Giorgio Rossi come fedelissimo della Lista Dipiazza, Claudio Giacomelli per Fratelli d’Italia, Alberto Polacco  in veste di capogruppo di Forza Italia e Angela Brandi, sempre per Forza Italia. Alla fine il nome che è spuntato per lo scranno consiliare è stato quello di Francesco Panteca. 

"Con l’individuazione del presidente del Consiglio comunale - ha affermato Dipiazza - l’aula torna alla normale operatività, mentre la distribuzione delle deleghe giuntali, sinergiche alla riorganizzazione dell’Ente, darà un ulteriore slancio alla già veloce e intensa attività amministrativa. Squadra che vince non si cambia, si perfeziona il modulo”. 

Le deleghe in Giunta

L'incontro è servito anche "per armonizzare le deleghe assessorili in funzione del nuovo organigramma dell’Amministrazione Comunale profondamente mutato da inizio anno". Le deleghe sono quindi così composte: Polidori per Polizia Locale, Sicurezza, Protezione Civile, Bilancio e Tributi e Famiglia, le Risorse Umane, i Servizi Demografici e la Zoofilia rimangono in mano a Lobianco, i Servizi Generali, i Progetti Europei e la Valorizzazione Immobiliare a Lorenzo Giorgi. 

Angela Brandi mantiene quindi la Scuola e Educazione, l'Università e Ricerca e il Decentramento, e Giorgio Rossi sulla Cultura, lo Sport, il Turismo i Eventi. Il Sociale resta nelle mani di Carlo Grilli, le Attività Economiche, iTeatri e Esof2020 verranno gestite dalla leghista Serena Tonel. Città Territorio, Urbanistica, Ambiente saranno competenza di Luisa Polli, come non cambiano i Lavori Pubblici, che rimangono saldamente nelle mani di Elisa Lodi. I grandi eventi, Giovani, Innovazione, Partecipazione societarie e le Pari Opportunità saranno argomento della De Santis. 

Le parole del sindaco

“Trieste – commenta il Sindaco Roberto Dipiazza -  è la città in Italia con la crescita più importante. I primati di essere il miglior Comune in Italia per l’impiego di risorse pubbliche, il primato di presenze turistiche, il primato di migliore città nel Paese per i servizi sociali, il primato per impianti e atleti, l’essere tornati ad essere tra le prime città per qualità della vita si sommano a tutti gli interventi che sono partiti, e sono sotto gli occhi di tutti, per continuare a sviluppare e far crescere la nostra città, la cui importanze e centralità e ora riconosciuta a livello internazionale".

"Tutto questo è il frutto del serio lavoro e della responsabilità con cui questa maggioranza di centrodestra sta amministrando Trieste. Tutto questo lavoro è stato ulteriormente premiato dalla fiducia dei cittadini che, con il loro voto alle Europee, hanno anche ulteriormente rafforzato la coalizione di centrodestra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Cucina tipica: la ricetta della minestra de bisi spacai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 661 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Scuola, genitori in piazza contro la Dad: "È emergenza sociale"

  • Cronaca

    Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia torna in zona arancione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento