Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Corte dei Conti, Savino (Fi): «Oltre 4 milioni euro per le "marchette" della Serracchiani»

Lo rileva in una nota la parlamentare di Forza Italia, Sandra Savino

«4 milioni e mezzo di euro per le "marchette" della Serracchiani».

La parlamentare di Forza Italia, Sandra Savino, che nella passata legislatura era Assessore alle Finanze, ha evidenziato come durante la relazione il Consigliere della Corte, Fabrizio Picotti, si è soffermato, fra le altre tematiche affrontate, su un aspetto che riveste una delicatezza particolare: l’eccessivo utilizzo, da parte del legislatore regionale, delle così dette “leggi provvedimento” ovverosia di quelle norme finanziarie integrate da disposizioni di dettaglio circa i beneficiari, i requisiti, le procedure ecc. «Comunemente note come “marchette” sono quelle leggi che assegnano finanziamenti a soggetti specificatamente individuati dalle norme stesse. Si badi bene, lecite giuridicamente, ma che, per la loro peculiarità, dovrebbero essere assolutamente eccezionali e residuali proprio per non violare i fondamentali principi di ragionevolezza e imparzialità». 

«Invece, denuncia la corte dei Conti, il “vizietto” di prevede nuove spese in forma di contributi straordinari a favore di soggetti individuati dalla stessa disposizione legislativa nel solo 2015, fra bilancio e assestamento, ammontano a più di 4 milioni e mezzo di euro. Un po’ tantino direi, soprattutto in considerazione del fatto che proprio questa maggioranza si erse, a suo tempo, a implacabile censore della moralità altrui, accusando il centro destra di “fare marchette” attraverso il così detto “bonus consiglieri”. Loro si sono evoluti: le “marchette” le mettono direttamente in legge» conclude Savino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte dei Conti, Savino (Fi): «Oltre 4 milioni euro per le "marchette" della Serracchiani»

TriestePrima è in caricamento