Politica

Corteo 1 maggio, Malnati: «Bandiere titine a Trieste come quelle naziste a Auschwitz»

Il vicario del Vescovo per la cultura non usa mezzi termini per apostrofare la presenza nel corteo delle bandiere con la stella rossa

Non si placano le polemiche - come ogni anno - per la presenza delle bandiere dell'ex Jugoslavi di Tito nel corteo dei sindacati per la festa dei lavoratori, ieri l'1 maggio. Oltre ai politici del centrodestra e il sindaco Roberto Dipiazza a criticare duramente quella che ormai è una tradizione c'ha pensato anche don Ettore Malnati, con un tweet di condanna. 

«Le bandiere titine a Trieste sono come la presenza di bandiere naziste a Auschwitz. Richiamano le foibe e il terrore dei quaranta giorni titini della Città Giuliana. Sono state presenti nella sfilata del1 maggio. Come è possibile... Viltà o revisionismo?», è quanto il religioso ha scritto appunto su Twitter. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo 1 maggio, Malnati: «Bandiere titine a Trieste come quelle naziste a Auschwitz»

TriestePrima è in caricamento