menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decarli (Trieste Cambia): " Pedonalizzazzione di via Foschiatti...Parliamone"

Riceviamo da Roberto Decarli (Trieste Cambia - Consiglio Comunale) e pubblichiamo:I contenuti dell'annunciata Mozione del capogruppo Bandelli sulla pedonalizzazione di via Foschiatti meritano certamente di essere analizzati con la dovuta...

Riceviamo da Roberto Decarli (Trieste Cambia - Consiglio Comunale) e pubblichiamo:

I contenuti dell'annunciata Mozione del capogruppo Bandelli sulla pedonalizzazione di via Foschiatti meritano certamente di essere analizzati con la dovuta attenzione, si parla della via Foschiatti ma il problema e molto più complesso.
Il tema della rivitalizzazione del commercio e importante come importanti sono tutti quegli elementi di supporto che dovrebbero facilitare questo rilevante settore economico ed occupazionale della città, ma questo serve soprattutto per affrontare il problema attraverso una visione più generale.
La pedonalizzazione della via Foschiatti come proposta da Bandelli ispirata e richiesta da tanti cittadini va bene e rientra nello spirito del Programma del Sindaco Cosolini, ma credo che dovremmo analizzare il problema del commercio più nel dettaglio.
La pedonalizzazione è solo una parte di ciò che serve al commercio e questo deve valere sia per centro città ma soprattutto per le periferie dove il commercio langue in modo significativo.
Per quanto riguarda la Mozione Bandelli credo che tutta la zona ( via Maiolica - via S.Maurizio - via Fonderia dovrebbe essere sottoposta ad un attenta analisi affinchè si affronti si i problemi del commercio che non sono separati dalla vivibilità dei residenti anche in tema di parcheggi , ma anzi ne fanno parte integrale.

Al commercio triestino serve anche un Piano Parcheggi - un Piano del Traffico, tutti questi tre elementi : pedonalizzzazione - Piano del Traffico -e Piano Parcheggi certamente potranno favorire e rivitalizzare il settore, ma l'elemento cardine secondo il mio parere e' l'ampliamento della possibilità di spesa a più cittadini
possibile che invertirebbe la tendenza in modo di creare quindi tutti quei presupposti economici e occupazionali che danno impulso al settore commerciale.

Attualmente a Trieste abbiamo una presenza industriale del 11% una delle più basse in Italia conseguentemente una scarsa base occupazionale
Ci sono circa 9.000 persone senza lavoro senza contare i tantissimi giovani e non, che si arrabattono con lavori precari.
In una situazione di questo genere tutto è più difficile e complicato.
Credo che l'attuale amministrazione comunale e la stessa maggioranza di centrosinistra saprà valutare con la dovuta attenzione proposte come quella del Capogruppo Bandelli le quali dovranno essere scevre da qualsiasi strumentalizzazione così come lo sono state fino adesso, finalizzate soltanto al bene comune sia che si parli di commercio, di pedonalizzazione, viabilità e ambiente.
Queste dovranno essere le basi di confronto per poter rispondere alle esigenze della città.
Come maggioranza siamo pronti ad affrontare questa sfida.


Roberto Decarli
Lista Civica - Trieste Cambia


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento