Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Decreto Franceschini bocciato, Tonel: «Necessaria chiarezza su tempistiche e testo»

Queste le parole del neo assessore comunale ai Teatri Serena Tonel a commento della bocciatura da parte del Tar Lazio del decreto Franceschini

«Il Ministero renda noti i tempi certi di assegnazione dei fondi per i teatri e colga l'occasione per modificare il testo del decreto».

Queste le parole del neo assessore comunale ai Teatri Serena Tonel a commento della bocciatura da parte del Tar Lazio del decreto Franceschini. 

«Una sentenza di fronte alla quale non si può che esprimere forte preoccupazione, specie in ragione dell'ulteriore ritardo nella ripartizione del Fondo Unico per lo Spettacolo che ne conseguirà». tonel-2

«Riferendoci ai dati del 2015 - sintetizza l'assessore - stiamo parlando di oltre 1,25 milioni per il Teatro Stabile Rossetti e di più di 350 mila euro per quanto concerne invece il Teatro Sloveno: importi che non possono lasciare indifferente l'amministrazione comunale, consapevole di quanto il Politeama e l'Ssg costituiscano eccellenti veicoli di cultura anche per platee più ampie di quelle triestina e regionale».

«Fermo restando dunque che la sentenza del Tar potrebbe rappresentare un'ottima ragione per ridiscutere le modalità di classificazione dei teatri e di ripartizione dei fondi in senso meritocratico e meno discrezionale, auspico che il Ministero provveda quanto prima a rendere noti i tempi certi dell'assegnazione dei finanziamenti per l'anno corrente».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decreto Franceschini bocciato, Tonel: «Necessaria chiarezza su tempistiche e testo»

TriestePrima è in caricamento