Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Degrado via dell’Agro, CasaPound: «Urgono risposte chiare su sistemazione casa diroccata»

«Motivo di preoccupazione per l’igiene, la sicurezza e la viabilità pubblica»

Si è svolto il 6 aprile un incontro coi residenti di via dell’Agro, ormai esasperati dal degrado della zona: «L’edificio diroccato, frutto dell’incuria della proprietà, è motivo di preoccupazione per l’igiene, la sicurezza e la viabilità pubblica - afferma Francesco Clun, responsabile di CasaPound Trieste - Da almeno 20 anni sindaci e assessori disattendono le promesse fatte ai residenti nel periodo elettorale di messa in sicurezza della zona - continua Clun - lavandosene le mani una volta ottenuti i voti».

«A spingere molti residenti a rivolgersi a noi - spiega il responsabile - non sono stati solo i tantissimi topi che ormai infestano il rione, ma anche la viabilità irregolare, la presenza di eternit e l’oggettiva svalutazione delle case di giovani e anziani abitanti nel rione; non possiamo accettare che in un rione abitato da migliaia di persone sorga un rudere abbandonato - continua Clun - oggettivamente rischioso per la salute dei cittadini».

«Come CasaPound Trieste staremo vicino ai residenti presi in giro dalla politica tradizionale - conclude il responsabile della tartaruga frecciata triestina - attraverso una serie di iniziative concrete: presto presenteremo una richiesta di spiegazioni ufficiale al Comune, con le sottoscrizioni di tutti i residenti della zona, alla quale attenderemo risposte chiare e concrete: qualora la situazione rimanga immutata saremo pronti a difendere i diritti dei residenti anche con azioni forti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado via dell’Agro, CasaPound: «Urgono risposte chiare su sistemazione casa diroccata»

TriestePrima è in caricamento