Politica

«Ero pronto a denunciarlo per abuso di potere»: Porro (FdI) contro il presidente Gabrielli

La proposta di delibera del consigliere della Lega Nord vede un'inversione delle parti con la maggioranza contro il "proprio" presidente del Consiglio comunale e l'opposizione (Menis, M5s) a difenderne l'operato

il presidente del Consiglio Marco Gabrielli

«Non so perchè siamo arrivati a questo punto: ho controllato gli altri regolamenti degli altri consigli comunali, i presidenti delle commissioni le convocano e il presidente vede solo la disponibilità in calendario (art 13). Da quattro mesi a questa parte c’è stata la necessità invece di richidere il merito al presidente del Consiglio, quando invece si dovrebbe chiedere solo l’accordo al sindaco e l’assessore competente». 

Molto critico nei confronti del presidente Marco Gabrielli è stato il proponente del testo Antonio Lippolis (Lega Nord) che ha poi sottolineato di aver «chiesto il parere per iscritto al segretario generale Terranova che mi ha risposto che “non è tenuto a rispondere al singolo consigliere comunale”».

Un gioco delle parti che si è invertito ieri sera, quando infatti la maggioranza ha attaccato il "proprio" presidente difeso da pentastellato Paolo Menis: «Perchè chiede questa modifica? Ci sono altre persone più competenti che devono dare risposta e valutare queste cose; poi c’è anche un punto di vista politico: un’interpretazione è per sua natura soggettiva, ma sul punto in oggetto possiamo dire che non ci sono possibilità di interpretazioni divergenti: lei vuole modificare “in accordo con” con “sentito il”… è lampante che il presidente del Consiglio comunale abbia il diritto di rifiutare la convocazione di una commissione. Noi siamo assolutamente contrari, ci troviamo nella situazione di una maggioranza che mette in discussione un presidente del consiglio che tutela questo organo, per fortuna aggiungo, e condivido anche la posizione del Segretario generale». 

«Qua si vuol far scivolare tutto in politica, ma io torno alla questione tecnica e alla semantica frasale: non sarebbe stata nemmeno necessaria questa delibera, ma a quanto pare ci sono stati problemi. Il presidente di commissione predispone l’ordine del giorno delle singole sedute - ha affermato Paolo Polidori (Lega Nord) -! Semmai verranno convocate commissioni “assurde” sarà il presidente della stessa a risponderne (anche del danno erariale)».

La bagarre politica che si è accesa in Aula (lunedì 7 settembre) ha fatto propendere il proponente Lippolis a «ritirare la delibera che è stata buttata in politica: è una vergogna!». Poi il consigliere ha apostrofato il collega dell'opposzione Menis come «peggio del vecchio, del vecchio, del vecchio. Vergognatevi!».

A margine poi della breve sospensione il consigliere (e presidente della IV Commissione) Salvatore Porro (Fratelli d'Italia) ha affermato tutto il suo dispiacere per non aver potuto dibattere il tema a lui caro, tanto che era pronto a una «denuncia per abuso di potere» nei confronti di Gabrielli «perchè mi ha rifiutato ben tre convocazioni: poi, dopo aver parlato con la maggioranza e il direttore generale, ho deciso di non procedere».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ero pronto a denunciarlo per abuso di potere»: Porro (FdI) contro il presidente Gabrielli

TriestePrima è in caricamento