Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Giorno del Ricordo, Fedriga (Ln): «Una memoria dolorosa, ma necessaria»

«La presenza di un sempre minor numero di testimoni diretti deve essere elemento di responsabilizzazione per noi tutti, che dobbiamo farci al contempo custodi e divulgatori di una memoria preziosa»

«Una memoria dolorosa, ma necessaria. Le ferite inferte sulle nostre terre da un passato inglorioso e la tragedia del nostro confine - che si è abbattuta con violenza sul destino di centinaia di migliaia di istriani, fiumani e dalmati - rappresentano una delle pagine più buie del Novecento, che appena in anni recenti è riuscita a riemergere dal colpevole oblio mirato a negare la giustizia della verità a un intero popolo». Ha dichiarato il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Fvg Massimiliano Fedriga.

«Addolora pertanto che ancora oggi - a oltre 70 anni dalla conclusione del secondo conflitto mondiale - esistano realtà pronte a ridimensionare l'accaduto, quasi non si trattasse di un dramma meritevole della dignità giustamente riconosciuta ad altri capitoli del nostro vissuto».

«La presenza di un sempre minor numero di testimoni diretti deve invece essere elemento di responsabilizzazione per noi tutti, che dobbiamo farci al contempo custodi e divulgatori di una memoria preziosa. Solo così potranno le vittime trovare pace e i nostri figli la giusta strada affinché quanto successo non abbia a ripetersi» ha concluso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo, Fedriga (Ln): «Una memoria dolorosa, ma necessaria»

TriestePrima è in caricamento