Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Dipiazza a Cosolini: «Basta polemiche, diamoci una mano per la città» (VIDEO)

La risposta a un'intervista del quotidiano locale all'ex sindaco: «Aiutaci a ottenere i 50 milioni per il Porto Vecchio e cooperiamo, o dimostrerò ancora che i cittadini hanno fatto bene a mandarti a casa»

L'ex sindaco Roberto Cosolini rilascia al quotidiano locale un'intervista sull'operato dell'attuale primo cittadino Roberto Dipiazza, definito «un uomo fortunato, ma la fortuna non basta». La sua giunta, invece, è stata definita inconcludente e adagiata sugli allori dell'amministrazione precedente, mentre sul Porto vecchio e sulla Ferriera «resta sospesa in attesa che qualcosa succeda».

Così replica Dipiazza sulla sua pagina Facebook: «Interessanti le dichiarazioni di Cosolini, vorrei insegnargli due cose: innanzitutto che la democrazia e le leggi di questo paese fanno sì che spetti ai cittadini scegliere chi diventa sindaco e chi deve andare a casa: dopo cinque anni è stato lui a essere mandato a casa con un 41% a favore mio e unn 29% a favore suo, quindi i triestini lo hanno stroncato».

«Secondo punto - continua Dipiazza - è importante la manutenzione ordinaria, ossia quella delle scuole, l'aggiustamento dei forni per cucinare il cibo ai bambini e la lavastoviglie per lavar loro i piatti. Poi c'è la manutenzione delle strade, la segnaletica orizzontale,le buche sulle strade. Un concetto che lui non conosce, quindi quando mi dice che quest'anno abbiamo portato a casa solo quello che lui ha portato a termine, io dico no, siamo diventati matti con la manutenzione ordinaria arretrata e abbiamo fatto molte altre cose».

Il sindaco lancia comunque al predecessore «un salvagente: e gli chiedo di darci una mano perché i 50 milioni di euro promessi da Renzi devono ancora arrivare e ringraziamo la presidente Serracchiani che al proposito si sta dando tanto da fare. E poi vorrei dirgli un'altra cosa: diamoci una mano in un momento straordinario della città, la sdemanializzazione del Porto Vecchio ha portato Gentiloni a dichiarare che i cinesi investiranno a Trieste, è un momento magico per la città. Certo, sono un sindaco fortunato ma diamoci una mano invece di fare queste poemiche sterili che non servono a niente, sennò mi toccherà dimostrare ancora una volta - conclude - che i cittadini hanno fatto bene a mandarti a casa»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipiazza a Cosolini: «Basta polemiche, diamoci una mano per la città» (VIDEO)

TriestePrima è in caricamento