Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

"Dopo di noi", Grilli: «Il progetto attiene ai bisogni di cura e tutela delle persone con disabilità»

Presentato il progetto "Dopo di noi" che mira a garantire una vecchiaia serena alle persone con disabilità e alle famiglie

Garantire una vecchiaia serena alle persone con disabilità e alle famiglie fornendo un supporto al percorso di vita, grazie al progetto “Dopo di Noi” è un'operazione strategica di grande rilievo molto sentita dalla cittadinanza, nata su sollecitazione del Cest e dell'AIAS che l'amministrazione ha raccolto per un patrimonio comune ed è frutto di un lavoro corale cui hanno partecipato tanti enti e associazioni. È una promessa che ho fatto alla città e ho voluto onorarla. Così l'assessore comunale ai Servizi e alle Politiche Sociali Carlo Grilli, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto La Fondazione di Partecipazione “Dopo di Noi”. «È pertanto di estrema rilevanza – ha aggiunto - perché attiene ai bisogni di cura e tutela delle persone con disabilità e alle aspettative di lungo periodo delle loro famiglie, che desiderano garantire un futuro certo ai loro figli anche quando il sostegno della rete familiare dovesse venire a mancare per cause naturali. Il progetto, che partirà nel 2017 e che dimostra come a Trieste sia vincente 'fare sistema' , è ormai a buon punto con un documento e uno statuto già redatti. Ringrazio enti e associazioni partecipanti assieme ai collaboratori dei miei uffici che vi hanno contribuito in maniera sostanziale. Ora ci aspettiamo l'adesione da parte del privato».

Le prime fasi esplorative del progetto Fondazione di Partecipazione “Dopo di noi” sono state avviate già dallo stesso Grilli nel 2011, e lo staff della Direzione d’Area, in coordinamento con l'ASP Itis e la Fondazione Filantropica Ananian, ne ha curato la complessa attività istruttoria, arrivando alla stesura dello statuto e dell'atto costitutivo. «E' stato un lavoro lungo e laborioso – ha detto il direttore Silla, coordinatore del gruppo di lavoro – che ha portato a un risultato “ponderato” con la stesura del documento».

La procedura è in via di pubblicazione e si concluderà entro il termine (non perentorio) del 31.12.2016. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dopo di noi", Grilli: «Il progetto attiene ai bisogni di cura e tutela delle persone con disabilità»

TriestePrima è in caricamento