Dubs contro il Park di Piazza Foraggi, «Cancellati ottanta parcheggi gratuiti»

È quanto affermato in una nota da Roberto Dubs, consigliere circoscrizionale di Forza Italia: «Giunta farebbe bene a riconsiderare questa scelta pensando agli enormi spazi inutilizzati della Fiera, il cui impatto sarebbe decisamente più accettabile»

«L’amministrazione comunale guidata dal PD e dal sindaco Cosolini è ormai distante anni luce dai triestini e dai loro problemi. Esempio lampante la scelta assurda di costruire in piazza Foraggi un parcheggio a pagamento: segnalo al Sindaco, ed a chi si richiama a fatti che risalgono a più di 5 anni fa, che il mondo, dal 2007, con la crisi è cambiato e che costruire in una zona popolare un parcheggio a pagamento, che cancella un'ottantina di posti gratuiti, è una mazzata per chi con fatica riesce ad arrivare a fine mese e che, magari, vorrebbe continuare ad avere la possibilità, con buona pace della giunta comunale e dei suoi nuovi e vecchi sostenitori, di possedere un'automobile».

È quanto affermato in una nota da Roberto Dubs, consigliere circoscrizionale di Forza Italia.

«Per comprendere - continua Dubs - che la situazione sia di generale sofferenza non occorre essere degli scienziati, basta vedere i tanti posti invenduti dei parcheggi privati nella zona circostante. Oltre a ciò ci sono i disagi di carattere strutturale che l'opera provocherà nella sua costruzione anche alla luce della inevitabile chiusura della galleria di piazza Foraggi, per dei lavori che dopo quattro anni questa giunta non è riuscita nemmeno ad iniziare».

«Per questi motivi - sottolinea il consigliere la giunta Cosolini farebbe bene a riconsiderare questa scelta, anche magari pensando agli enormi spazi inutilizzati della Fiera, dove la costruzione di un parcheggio avrebbe un impatto decisamente più accettabile e non porterebbe via posti attualmente liberi ai residenti».

«Vediamo - conclude la nota -  quindi di far funzionare intanto i parcheggi interrati e multi piano esistenti prima di costruirne nuovi: escano dal palazzo gli statisti di questa amministrazione e vadano a vedere quanto vengono utilizzati i park a pagamento di San Giacomo o di Piazza Perugino, tanto per citarne un paio, troveranno poche macchine e parecchi spazi vuoti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento