Martedì, 18 Maggio 2021
Politica Duino Aurisina - S. Croce

Elezioni Duino-Aurisina, Celic (M5S): «Con il bilancio partecipativo i cittadini diventeranno protagonisti»

«Nasce dal basso nello spirito di quella democrazia diretta che il MoVimento 5 Stelle sta portando nella politica e nella vita pubblica a tutti i livelli»

Lorenzo Celic
«Con il bilancio partecipativo i cittadini di Duino Aurisina - Ob?ina Devin Nabre?ina saranno finalmente protagonisti del futuro del Comune». Il candidato sindaco del M5S Lorenzo Celic svela un altro dei punti qualificanti del programma pentastellato.
«Il bilancio partecipativo - spiega Celic - coinvolgerà il cittadino in modo diretto nei meccanismi decisionali delle politiche pubbliche del Comune, indirizzando le scelte dell’amministrazione verso gli interventi pubblici da realizzare. Così il cittadino potrà influenzare e rivestire un ruolo di primo piano nelle scelte dell’amministrazione. Il bilancio partecipativo - precisa il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle - è un processo di condivisione che pone il cittadino sempre di più in primo piano».
«L’architetto e urbanista Giovanni Allegretti ha sottolineato che “si può parlare di bilancio partecipativo quando su un territorio viene praticato un percorso di dialogo sociale che tocca il ‘cuore’ economico/finanziario dell’amministrazione, puntando a costruire forti legami ‘verticali’ tra istituzioni ed abitanti, e contemporaneamente solidi legami ‘orizzontali’ tra i cittadini le loro organizzazioni sociali...». Questo è quello che vogliamo realizzare a Duino Aurisina» preannuncia Lorenzo Celic.
«Ma come si realizza concretamente un bilancio partecipativo? Come già avvenuto in molti comuni italiani - spiega il candidato -, l’amministrazione parte dall’incontro e dall’ascolto dei cittadini. Dopo aver raccolto le proposte e dopo averle elaborate coinvolgendo il maggior numero di persone interessate, la giunta a 5 Stelle torna infatti sul territorio per illustrare i progetti finalisti, che alla fine saranno votati dai cittadini. Quindi, grazie a un budget dedicato a queste finalità, saranno realizzati quelli ritenuti più utili dalla stessa collettività». 
«Il bilancio partecipativo - conclude - nasce dal basso nello spirito di quella democrazia diretta che il MoVimento 5 Stelle sta portando nella politica e nella vita pubblica a tutti i livelli».
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Duino-Aurisina, Celic (M5S): «Con il bilancio partecipativo i cittadini diventeranno protagonisti»

TriestePrima è in caricamento