menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura Eaton, Bolzonello: «Impegno al fianco dei lavoratori: l'azienda ha tenuto un comportamento inaccettabile»

«Non esiste chiudere una fabbrica dal giorno alla notte sbattendo in strada 157 persone a cui si aggiunge l’indotto»

«Ad oggi non vogliamo parlare di ricollocazione, Eaton dovrà spiegare la scelta e come assessore alle Attività produttive farò di tutto perché il sito produttivo venga mantenuto e non solo a livello di annuncio». Queste le parole di Sergio Bolzonello, vicepresidente della Giunta Regionale, al termine del tavolo di crisi tra la Regione, con oltre al vicepresidente, l’assessore al Lavoro, Loredana Panariti, i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, e Rsu, ed il Sindaco di Monfalcone, Annamaria Cisint.

«L’azienda ha tenuto un comportamento inaccettabile - rimarca Bolzonello - che non può essere giustificato solo dai risultati del bilancio e al tavolo del Mise del 25 gennaio ci aspettiamo che Eaton presenti documenti chiari. Non esiste chiudere una fabbrica dal giorno alla notte sbattendo in strada 157 persone a cui si aggiunge l’indotto. Non è credibile - aggiunge il vicepresidente - che una multinazionale abbia deciso improvvisamente la chiusura di uno stabilimento senza prima programmarla, per questo dico che è un comportamento che supera ampiamente i limiti della decenza e dell’etica» conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento