Politica

Edilizia scolastica, Santoro: «7 milioni a Nautico e Dante per adeguamento sismico»

Assegnati al Fvg 18,5 milioni di euro che andranno a favore delle Uti per interventi di adeguamento sismico di scuole ex provinciali

Nell'ambito della ripartizione di 321 milioni effettuata dal ministero Istruzione, Università e Ricerca, su proposta della Regione e grazie alla programmazione triennale instaurata, sono stati assegnati al Friuli Venezia Giulia 18,5 milioni di euro che, come annuncia l'assessore regionale a Infrastrutture e Territorio, Mariagrazia Santoro, andranno a favore delle Uti per interventi di adeguamento sismico di scuole ex provinciali.

«Siamo molto soddisfatti - evidenzia Santoro - di come il Governo continui a premiare la nostra Regione con risorse fresche a favore dell'edilizia scolastica, settore che richiede molti interventi per garantire la sicurezza dei nostri figli e la continuità didattica. In particolare - spiega Santoro - il Friuli Venezia Giulia si distingue per la capacità di programmazione degli interventi, derivante dalla disponibilità di progettazioni avanzate e la conseguente capacità di avviare i cantieri. Siamo di fronte quindi ad un impegno mai visto prima, sia del Governo sia della Regione, nel campo della scuola».

Interventi finanziati alle Uti: Alto Isontino, Iti Max Fabiani 1.750.000 euro, Iti Laboratori Pertini 650.000 euro, liceo Duca Degli Abruzzi 1.400.000 euro; Friuli Centrale, Iti Malignani 3.000.000euro, liceo Marinelli 1.700.000 euro; Giuliana/Julijska, Istituto Nautico 3.000.000, Scuola Media e Liceo Dante 4.000.000 euro; Noncello, Iti Zanussi 3.000.000 euro. Gli enti beneficiari saranno tenuti ad approvare le progettazioni esecutive degli interventi e ad effettuare l'aggiudicazione almeno in via provvisoria entro e non oltre 12 mesi dalla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, ovvero entro il 13 novembre 2018.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia scolastica, Santoro: «7 milioni a Nautico e Dante per adeguamento sismico»

TriestePrima è in caricamento