menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Igor Gabrovec, foto di repertorio

Igor Gabrovec, foto di repertorio

Elezioni regionali: confronto costruttivo tra Pd e Slovenska skupnost

Gabrovec: «Rapporto con il Pd non sempre facile, ma certamente privilegiato. Ci sono state delle divergenze su temi come riforma enti locali e legge elettorale nazionale»

«Quello tra Partito democratico e Slovenska Skupnost è da anni un rapporto privilegiato, basato sulla convinzione condivisa che la comunità slovena abbia un ruolo importante e prezioso nella nostra regione». E’ il punto centrale dell’incontro svoltosi martedì 5 dicembre a Trieste, nella sede del Pd, tra le delegazioni delle due forze politiche. Per il Pd erano presenti la segretaria regionale Antonella Grim, il candidato presidente del partito Sergio Bolzonello e il consigliere regionale Stefano Ukmar. Per la Slovenska Skupnost sono intervenuti il segretario regionale Igor Gabrovec, il vicesegretario Marko Jarc, il presidente Peter Mo?nik e il segretario provinciale di Trieste Marko Pisani. L’incontro rientra nella serie di confronti che il Pd ha avviato con le forze di centrosinistra su programma e alleanze in vista delle elezioni Regionali del 2018.

Secondo Grim «il ruolo della comunità slovena è sempre stato centrale per il Partito democratico. In Fvg abbiamo governato insieme, bene, per cinque anni all’interno di una coalizione di centrosinistra e siamo fiduciosi che tale collaborazione possa proseguire. Mettiamo a disposizione la candidatura di Sergio Bolzonello – continua Grim – che è persona da sempre sensibile al tema dell’autonomia e delle vocazioni territoriali, predisposta al dialogo, che avrà la capacità di rilanciare con slancio quanto realizzato sin qui, correggendo laddove necessario».

Per Gabrovec «il rapporto con il Pd non è sempre stato facile, ma certamente può definirsi privilegiato. In questi anni ci sono state delle divergenze su alcuni temi specifici, legati ad esempio all’attuazione della riforma regionale degli enti locali e alla nuova legge elettorale nazionale, che non abbiamo nascosto, ma nel complesso il lavoro portato avanti è stato positivo, e questo incontro apre una fase di confronto specifico sui contenuti, che per noi sono centrali in vista del voto del 2018. Penso in particolare ai temi dell’Autonomia e della scuola, sui quali è necessario uno sforzo ulteriore. La Slovenska skupnost sta in questi giorni concludendo un primo giro di confronti con le principali forze politiche in regione per definire meglio le rispettive posizione su importanti temi di attualità politico-amministrativa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento