Elezioni comunali 2016

Amministrative, Italiani di Trieste: «Dipiazza rompa indugi ed inizi subito la campagna elettorale»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Da tempo, Italiani di Trieste,  sostiene la candidatura di Dipiazza a Sindaco di Trieste.

Pertanto riteniamo che ogni giorno che si passa ad attendere che questo avvenga, nei fatti e non solo negli spot, è un giorno in più regalato alla sinistra triestina.

Come Italiani di Trieste chiediamo a Dipiazza, unica persona in grado di sostenere una candidatura condivisa e riconosciuta dalla base del Centro Destra triestino (evidentemente non è lo stesso nelle segrete stanze di alcuni partiti), di rompere gli indugi ed indire un tavolo di confronto, per definire un programma condiviso e poter cominciare una campagna elettorale in modo da chiarire a tutti i Triestini la sua voglia di diventare il loro Sindaco e di non essere ostaggio di quelle segreterie ancora piene di veti e distinguo.

In un momento dove la Sinistra agita le acque avendo constatato che erano in svantaggio nei confronti del Centro Destra....... si perde ulteriore tempo per decidere l'ovvio.

Dipiazza Sindaco è la Città che lo vuole.

Basta indugi. #UnitiSiVince

Ignazio Vania

Italiani di Trieste

Consigliere IV Circoscrizione     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, Italiani di Trieste: «Dipiazza rompa indugi ed inizi subito la campagna elettorale»

TriestePrima è in caricamento