Lunedì, 27 Settembre 2021
Elezioni comunali 2016

Appello Tryeste, Cosolini: «Più attenzione e spazio ai giovani, lavoro centrale»

Roberto Cosolini si apre al confronto con le ragazze e i ragazzi di Tryeste accogliendo il loro appello "Cambiare la città per non dover cambiare città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima 

«Per il prossimo mandato ci impegnano a proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso nello scorso quinquennio, incrementando le iniziative e i progetti rivolti ai giovani per offrire loro opportunità di vita e di lavoro. Vogliamo, infatti, che siano liberi di decidere di restare a Trieste oppure di tornarvi dopo avere fatto esperienze altrove, - dichiara Roberto Cosolini. - Vogliamo costruire coi fatti una reale prospettiva di futuro per questa città».

Il candidato Sindaco coglie, così, da un lato l'appello  di Tryeste  (tryeste.wordprss.com) e dall’altro una più generale esigenza di proposte chiare per il futuro dei giovani  aprendosi al dialogo e al confronto con questo gruppo di ragazze e ragazzi che vivono o hanno vissuto nel capoluogo giuliano e che vorrebbero che cambiare città potesse essere una scelta e non una necessità.

«Ricordo che abbiamo messo a disposizione dei giovani ben 60 appartamenti e spazi con affitti contenuti in zona Urban dove possono risiedere e intraprendere attività e abbiamo destinato una parte del padiglione Ralli nel comprensorio di San Giovanni ad accogliere associazioni e progetti culturali degli under 35, - sottolinea Cosolini. - Ora ci impegniamo a mettere a disposizione dei ragazzi la maggior parte degli appartamenti e degli spazi sfitti che il Comune recupererà nei prossimi anni».

Sul fronte del lavoro e dell'impresa il candidato Sindaco ricorda che il Comune ha  stanziato 250mila euro di contributi a fondo perduto per la creazione di startup e imprese giovanili, di cui è stato pubblicato recentemente il bando, e perciò possono essere presentate le domande di finanziamento. Inoltre, l’amministrazione ha promosso, con Microsoft, Teorema, l’Universita e l’Area Science Park, la nascita di Tilt, il distretto territoriale dedicato alla creazione di imprese  dell'Information Tchnology. Cosolini si impegna a far partire nuovi bandi per stimolare le iniziative imprenditoriali dei più giovani.

«I giovani hanno bisogno di spazi e di cultura e in questo senso abbiamo operato. Ma, soprattutto, hanno bisogno di opportunità di lavoro: tutte le azioni avviate in questi anni per rimettere in moto l'economia, dal Porto a Porto Vecchio, dal turismo ai servizi, hanno come principale scopo proprio il lavoro per i ragazzi».

«Intendiamo,  infine, creare in un grande spazio del Comune Una sala di lettura  per studiare nel cuore della città, - conclude Cosolini. - Sarà aperta sette giorni su sette fino a tarda sera per venire incontro alle esigenze e alle abitudini degli studenti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello Tryeste, Cosolini: «Più attenzione e spazio ai giovani, lavoro centrale»

TriestePrima è in caricamento