Elezioni comunali 2016

Cultura, Roberti (Lega): «Necessarie più proposte, grande richiesta dai triestini»

Proposta del segretario della Lega Nord Pierpaolo Roberti per ampliare l'offerta culturale a Trieste

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

«Rilanciare la cultura attraverso la partecipazione, prendendo spunto da modelli virtuosi quali l'Estate romana».

Questa la proposta del segretario della Lega Nord Pierpaolo Roberti per ampliare l'offerta culturale a Trieste.

«Usciamo dalla logica secondo cui le associazioni sono meritevoli di contributi solo in ragione della vicinanza politica a questo o a quel soggetto, e guardiamo invece alla reale valorizzazione di quel fecondo humus letterario, artistico, teatrale, musicale e cinematografico che rappresenta l'essenza della vivacità intellettuale del nostro territorio». Roberti Lega Nord

«Il Comune deve pertanto cambiare registro, liberandosi dal ruolo accentratore che l'ha contraddistinto nel recente passato per porsi invece quale coordinatore di un progetto ampio e condiviso, seguendo l'esempio dell'Estate romana di Nicolini. Un passaggio, che la sinistra non ha saputo né voluto compiere anche in ragione dei continui cambi al vertice dell'Assessorato (con quattro persone che si sono succedute in cinque anni), che prevederà - conclude Roberti - anche la valorizzazione di spazi sottoutilizzati quali la Sala Tripcovich».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, Roberti (Lega): «Necessarie più proposte, grande richiesta dai triestini»

TriestePrima è in caricamento