rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Elezioni comunali 2016

Inquinamento aree verdi, Dipiazza: «Dal Comune pericolose omissioni, fare chiarezza»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

«Da quanto tempo il Comune di Trieste era a conoscenza dei dati relativi all'inquinamento dei giardini di Servola e piazzale Rosmini? La Giunta Serracchiani era stata informata dall'Amministrazione comunale di questa grave situazione? E se era informata perché non è intervenuta subito? I consiglieri regionali del PD, Sel e Cittadini che sostengono Cosolini (e che appena due giorni fa hanno votato affinché l'area a caldo della Ferriera di Servola continuasse a inquinare, perdendo una buona occasione per cambiare le cose) erano informati di tutto questo?». Lo dichiara il candidato Sindaco di Trieste e consigliere regionale, Roberto Dipiazza, preoccupato per quanto sta accadendo.

«È opportuno fare chiarezza sulle responsabilità, per questo presenterò in Consiglio Regionale un'interrogazione alla presidente Serracchiani e all'assessore competente, riferendomi anche a quanto più volte e inutilmente sollecitato dall'Associazione No Smog in merito».

«Il fatto che il Comune di Trieste abbia deciso di informare i cittadini solo con una conferenza stampa e senza opportuni avvisi e interdizioni all'area non appena fosse venuto a conoscenza dei dati, oltre a dirla lunga su come gestisce la salute pubblica questa Amministrazione comunale, penso possa configurare anche l'omissione di atti dovuti da parte del Sindaco uscente».

«Se inoltre - continua Dipiazza - dovesse emergere, come è molto probabile data l'estrema coincidenza dei fatti, che il Sindaco uscente fosse a conoscenza di questi dati prima della seduta del Consiglio Regionale sull'area a caldo della Ferriera di mercoledì scorso, e li ha tenuti nascosti, tale omissione meriterebbe degli approfondimenti anche sul piano giuridico».

«In questa situazione seria ed allarmante - conclude Dipiazza - con l'Arpa che si dichiara apparentemente sorpresa dei risultati delle analisi compiute sui suoli e preoccupata a tutelare l'immagine dello stabilimento siderurgico di Servola (dichiarando al giornale "Pericoloso chiamare in causa la Ferriera"), mi domando anche perché il Comune di Trieste non abbia ancora risposto ai cittadini in merito a come devono comportarsi nel giardini di loro proprietà e, soprattutto, se e come possono consumare i prodotti dei loro orti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento aree verdi, Dipiazza: «Dal Comune pericolose omissioni, fare chiarezza»

TriestePrima è in caricamento