Venerdì, 18 Giugno 2021
Elezioni comunali 2016

Amministrative a Muggia, Meiomuja «Più attenzione agli anziani ed al decoro della città»

La rileva in una nota Lista Civica MeioMuja

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima
 

Si sta per concludere la campagna elettorale per le elezioni del nuovo sindaco di Muggia. Roberta Tarlao, candidata sindaco con la lista indipendente Meio Muja terrà il comizio conclusivo venerdì 3 giugno alle 20.00 in piazza Marconi per fare un bilancio della campagna elettorale e invitare i cittadini ad esprimere il loro voto domenica 5 giugno.

Il 16 maggio si è svolto l'incontro "Muggia, Salute e Ferriera" in cui abbiamo ribadito la volontà di attivarci per un maggior coinvolgimento del Comune nelle scelte istituzionali che interessano il nostro territorio, la costante verifica del rispetto dei limiti emissivi, un piano di monitoraggio della qualità dell'aria, dei terreni e delle emissioni acustiche che chiarisca i livelli dell'inquinamento causato dalla Ferriera, l'adozione del regolamento relativo al Piano Comunale di classificazione acustica.

Questi, in sintesi, i punti emersi dall'incontro organizzato in Piazza Marconi da Roberta Tarlao, candidata sindaco della lista indipendente Mejo Muja e che ha visto la partecipazione del deputato Aris Prodani.

Prodani ha illustrato alcune scadenze ed alcuni interventi previsti dall'Autorizzazione Integrata Ambientale, rilasciata a fine gennaio e presentata dalle istituzioni competenti quale lo strumento adatto al contenimento e alla riduzione delle emissioni secondo una precisa tabella di marcia; al contrario, i primi termini temporali previsti, come ha sottolineato il parlamentare triestino, vale a dire le opere di mitigazione del rumore e il posizionamento della rete deposimetrica hanno visto slittamenti e posticipi tali da minare la credibilità degli organi preposti al controllo ed al rispetto delle prescrizioni. Il deputato, poi, per quanto concerne l'aspetto occupazionale dell'impianto di Servola, ha riaffermato il rischio legato alla strategia messa attualmente in campo, di provvedere a nuove assunzioni con contratti a minori tutele da destinare al laminatoio, invece di prevedere il reimpiego degli attuali impiegati nell'area a caldo, quest'ultima inevitabilmente destinata alla chiusura.

Roberta Tarlao ha sottolineato come non risulti accettabile che l'AIA non preveda la registrazione dei dati delle emissioni dalla centralina di Porto S.. Rocco nel periodo estivo, anche in virtù dell'analisi sull'andamento e le direzioni dei venti presentato da Prodani, secondo il quale Muggia risulterebbe essere l'area tra le più esposte alle ricadute delle polveri e delle sostanze pericolose da Servola.

Oltre ai banchetti che ci hanno permesso di incontrare la gente in centro a Muggia abbiamo voluto recarci nei rioni più periferici per sentire dagli abitanti, commercianti e realtà del territorio i problemi più urgenti. E' emerso come spesso per gli utenti più anziani sia difficile dipendere dai mezzi pubblici e che sarebbe auspicabile l'attivazione di un trasporto privato di prossimità che organizzi spostamenti in centro città. La zona di Aquilinia, ingresso del Comune di Muggia, dovrebbe essere più decorosa e ci sono stati indicati anche problemi con perdite sostanziose di acqua in strada che oltre a costare caro ad alcuni utenti risulta pericoloso per motociclisti e automobilisti. Anche la viabilità davanti alla scuola e i marciapiedi dovrebbero essere migliorati. Anche qui come a Lazzaretto e Chiampore ci sono ancora zone non servite dalle fognature e nel nostro programma c'è un preciso impegno di colmare queste mancanze, che costituiscono anche un problema di salute pubblica, ricorrendo anche a fondi europei.

Siamo andati a verificare la situazione di alcune strade interne, come ad esempio quella di Vignano che risulta sempre meno praticabile causa lo stato di degrado e altrettanto è stato fatto con la strada che porta all'ex scuola di San Rocco che risulta in totale stato di abbandono. Durante un incontro con i diportisti del porticciolo di Lazzaretto siamo stati messi al corrente di alcune problematiche non solo dell'associazione ma anche riguardo la sicurezza della zona.

Abbiamo recepito segnalazioni di Fonderia di scale e arredo urbano coperti dalla vegetazione e abbiamo voluto verificare personalmente i disagi causati ai residenti e aziende di strada delle Saline e limitrofe dai i Tir con sostanze pericolose che sostano in zone non consentite e camionisti che bivaccano là abusivamente.

Non sono mancati incontri con i commercianti e associazioni che ci hanno permesso di inserire interventi puntuali nel programma con cui ci presentiamo alle elezioni del 5 giugno.

Abbiamo attivato tutti i canali virtuali, pagina Facebook, sito internet e numero telefonico per metterci a disposizione dei cittadini che volevano interagire con noi.

Essendo stata una campagna elettorale autofinanziata, senza sponsor o altri sostegni, invece di stupire con effetti speciali abbiamo puntato sul contatto con la gente in tutti i luoghi della vita quotidiana per farci conoscere e divulgare il programma elettorale, frutto di anni di esperienza sul campo di Roberta Tarlao e dei candidati che hanno contribuito a renderlo puntuale e reale…non il libro dei sogni o delle facili promesse elettorali.

La candidata Sindaco Roberta Tarlao

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative a Muggia, Meiomuja «Più attenzione agli anziani ed al decoro della città»

TriestePrima è in caricamento