Elezioni comunali 2016

Stop Prima Trieste: «Contro terrorismo inutili politiche di integrazione e buonismi di sinistra»

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Non meritano nessuna risposta i vari sermoni scritti dai vari esponenti del Pd dei quali, alcuni continuano a predicare tolleranza ed accoglienza, altri invece accusano la Lega Nord di sciacallaggio o speculazioni sugli attentati per meri fini elettorali.

La realtà è che tutta l'Europa ha un grave problema con il quale fare i conti ora e nei prossimi anni e non si può più continuare a far finta che non esista. La realtà è che il modello di integrazione politicamente corretto attuato dall' Europa in questi ultimi anni ha fallito, in quanto a Parigi ed a Bruxelles i terroristi erano ragazzi ventenni nati nel cuore dell'Europa, cresciuti quindi in quella che dovrebbe essere la culla della libertà e della democrazia, ma che in realtà non hanno avuto la benchè minima esitazione nel farsi esplodere nel nome di una religione portando via con sè centinaia di persone innocenti che hanno avuto la sfortuna di trovarsi al posto sbagliato nel momento sbagliato.

Di fatto siamo in guerra, è una guerra sporca che vuole minare le nostre certezze ed i nostri ideali, il governo di sinistra pensa di poter contrastare l'isis con la cultura ed i mediatori culturali, ma di fronte a delle bestie che in nome di una religione massacrano donne, bambini ed uomini, la cui unica colpa è solamente quella di non essere devoti al Corano, non c'è cultura che tenga, l'Isis va estirpata dalla faccia della terra con ogni mezzo possibile.   prelz salvini-2

Siamo noi stessi, con il nostro atteggiamento timoroso ed acritico, che abbiamo permesso al fanatismo religioso islamico di attecchire nel cuore dell'Europa ritrovandoci il nemico in casa, a questo punto dobbiamo reagire contrastando in primis l'auto-invasione di clandestini in larga parte musulmani (fra i quali si sono infiltrati i terroristi islamici) accogliendo solo chi realmente fugge dalla guerra e controllando maggiormente le moschee veri e propri sistemi di controllo dove i musulmani più labili di mente vengono indottrinati ad immolarsi per la guerra santa, promettendo loro delle ricompense divine ed insegnando loro che il fatto di uccidere un infedele non costituisce un reato bensì è un motivo di orgoglio, cosi come uccidere gli apostati (coloro che scelgono di convertirsi ad altre fedi religiose) secondo la legge coranica non costituisce un reato.

Siamo quindi di fronte ad una vera e propria comunità religiosa, definire l'Islam con il termine razza è quanto mai inappropriato, in quanto la loro società è basata su leggi religiose applicate su principi risalenti ad un millennio fa, mentre l'occidente con il rinascimento seppe uscire dall'oscurantismo medievale relegando il Cristianesimo al ruolo di fede religiosa e spianando la strada alla società dei lumi e del progresso filosofico ed alla libertà che noi oggi conosciamo.Ad oggi l'Islam questa evoluzione non è stato ancora in grado di compierla rimanendo ancora arroccato su dei principi arcaici dove ad esempio la donna si trova a vivere in una condizione di sottomissione, ridotta ad un semplice oggetto privo di sentimenti ed emozioni utile solo per il piacere sessuale e la riproduzione.

A questo punto dobbiamo tornare a fortificarci dentro riscattando i nostri valori e bonificando tutte le Molenbeek d'Europa dal terrorismo e dal fanatismo islamico, solo cosi potremo onorare la memoria di tutte le vittime innocenti che hanno perso la vita in questi anni a causa del terrorismo, in maniera da consegnare ai nostri successori un'Europa libera e democratica dove il diritto alla vita sia inalienabile.

Marco Prelz

Stop Prima Trieste

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop Prima Trieste: «Contro terrorismo inutili politiche di integrazione e buonismi di sinistra»

TriestePrima è in caricamento